June 26, 2019
  • facebook
  • twitter
  • telegram
  • youtube
  • instagram
  • paypal
  • Homepage
  • >
  • Serie TV
  • >
  • Apple TV Plus – Ecco tutte le serie e film originali in sviluppo per il servizio di streaming di Apple

Apple TV Plus – Ecco tutte le serie e film originali in sviluppo per il servizio di streaming di Apple

  • di Andrea Barone
  • 26 Marzo 2019
  • Comments Off
Apple TV Plus

Apple TV Plus, il nuovo servizio streaming di Apple, è stato annunciato oggi, e si tratterà di una sorta di applicazione “contenitore” di vari servizi TV, tra i quali Amazon Prime e svariati canali via cavo e satellite, usufruibile online e offline su dispositivi Apple e non solo.

Tra le principali attrattive della conferenza tenuta da Tim Cook, CEO di Apple, sicuramente ha suscitato interesse il coinvolgimento di un numero eccezionale di star del mondo del cinema, delle serie TV e dell’intrattenimento, presentate tramite un video e presenti alla presentazione: gente del calibro di Steven Spielberg, JJ Abrams e M. Night Shyamalan. Apple ha messo subito in chiaro di voler puntare sulle storie, consentendo a celebri sceneggiatori cinematografici di liberare il proprio estro artistico. Inoltre, durante la conferenza, sono state anche già presentate quelle che saranno le prime serie originali del nuovo servizio di Streaming:

Amazing Stories

Steven Spielberg, che in tempi recenti si è scagliato contro i servizi di streaming per le loro produzioni cinematografiche, parteciperà al reboot di Amazing Stories, celebre antologia fantasy/horror/fantascientifica degli anni 80, che produrrà tramite la sua casa di produzione, Amblin.

Are You Sleeping

Una serie incentrata sull’ossessione, tutta americana, per i podcast sui crimini e le conseguenza di questa ossessione. Octavia Spencer interpreta una giornalista diventata autrice di questi podcast, Aaron Paul sarà un serial killer e Lizzy Caplan darà il volto a due sorelle gemelle orfane dei genitori brutalmente assassinati.

Calls

Una serie francese molto sperimentale, che racconterà storia attraverso registrazioni audio prese dalla vita di tutti i giorni, con pochissimo spazio per le immagini.

Central Park

Una commedia musicale d’animazione, ad opera Loren Bouchard (Bob’s Burger), Central Park parlerà di una famiglia di custodi dell’omonimo e famosissimo parco di New York, che si troverà a salvare il mondo. Il cast di doppiatori include Leslie Odom Jr. (Hamilton), Tituss Burgess (Unbreakable Kimmy Schmidt), Kristen Bell (The Good Place), Stanley Tucci (The Hunger Games), Daveed Diggs (Hamilton) e Kathryn Hahn (Bad Moms).

Dickinson

Una serie, composta da episodi di trenta minuti, sulla vita di Emily Dickinson. Hailee Steinfeld sarà la protagonista, mentre Jane Krakowski (30 Rock) sarà la madre della poetessa e Toby Huss (King of the Hill) interpreterà il padre.

Defending Jacob

Defending Jacob ruota attorno alla figura di un padre che deve affrontare le accuse di omicidio rivolte verso il figlio quattordicenne. Il protagonista sarà Chris Evans nel ruolo del padre di Jaeden Martell (visto su It), mentre Michelle Dockery (Downtown Abbey) sarà la madre del ragazzo.

The Morning Show

Reese Whiterspoon e Jennifer Aniston saranno le star di The Morning Show, una serie sulla divisione dei poteri tra uomini e donne, che vedrà tra i protagonisti anche Steve Carrell. Per l’occasione, l’attore ha ripetuto esattamente ogni parola detta dalle due attrici, ma urlando. Si preannuncia un cast coi fiocchi per una sit-com.

For All Mankind

Una serie di fantascienza che parte dal grande interrogativo “cosa succederebbe se continuassimo ad esplorare lo spazio?”, For All Mankind vede come protagonisti Joel Kinnaman (House of Cards) e Michael Dorman (Patriot), insieme a Shantel VanSanten (One Tree Hill) e Wrenn Schmidt (Boardwalk Empire).

Foundation

Basata sull’omonima celebre saga letteraria di Isaac Asimov, la serie esplorerà i cento anni di storia della Fondazione, una civiltà basata sulla filosofia della psicostoria di Hari Seldon.

See

Jason Momoa, l’Aquaman dei film Warner, e Alfre Woodard, recentemente vista in Luke Cage su Netflix, hanno presentato See, una serie prodotta da Steven Knight. Ambientata in una Terra devastata da un virus che ha decimato la popolazione, la serie si svolge centinaia di anni dopo il virus, con la razza umana ancora esistente ma privata della vista.

Little America

Kumail Nanjiani ha parlato di com’è stato crescere nell’Iowa e poi a Chicago, dopo essersi trasferito dal Pakistan. Ha parlato di immigrati, e più precisamente di immigrati con un lavoro in regola ed in grado di farsi una nuova vita. La sua serie sarà proprio su questo argomento. L’attore ha specificato che gli episodi avranno toni diversi, a volte allegri, a volte divertenti, a volte tristi. Una serie che si preannuncia assolutamente attuale, anche e soprattutto negli USA.

Helpsters

E’ stata poi la volta di Big Bird, conosciuto in Italia come Bibo: il protagonista di Sesame Street ha presentato Helpsters, un progetto congiunto di Apple e Sesame Workshop, dedicato ai bambini.

Little Voice

Il progetto di JJ Abrams dovrebbe incentrarsi sulla musica, e più precisamente su una “promettente e talentuosa ragazza che cercherà di farsi strada nel mondo della musica e nel contempo di scoprire se stessa”. Il celebre produttore e regista ha presentato lo show accompagnato dalla cantante Sara Bareilles, che ha cantato l’omonimo tema portante della serie.

Magic Hour

Basato sulla storia di Hilde Lysiak, la giovane aspirante giornalista che ha creato il suo giornale locale, Magic Hour parlerà di una giovane ragazza che si trasferisce in una piccola cittadina, iniziando a scoprire una serie di misteri. Brooklynn Prince (The Florida Project) sarà Hilde, mentre Jim Sturgess (Across the Universe) interpreterà il padre della protagonista.

My glory was I had such friends

Basato sul libro di Amy Silverstein, la storia ruota intorno all’esperienza dell’autrice a proposito delle delusioni sentimentali, e di come gli amici l’abbiano aiutata. My Glory Was I Had Such Friends avrà Jennifer Garner nei panni di Amy Silverstein.

Pachinko

Apple ha acquistato i diritti per l’adattamento di Pachinko, dell’autore americano-coreano Min Jin Lee, nell’agosto del 2018. La serie segue le vicende di una famiglia coreana emigrata in Giappone all’inizio del ventesimo secolo, e si dipanerà su una finestra temporale di ottant’anni.

Swagger

Ispirata dall’adolescenza della superstar del basket NBA Kevin Durant, Swagger esplorerà il mondo del basket AAU (una lega sportiva americana in contrapposizione alla NCAA, la lega universitaria), ed i sogni e speranze degli aspiranti giocatori.

Dopo le serie, è il momento di vedere quali sono i film già confermati:

The Elephant Queen

Un documentario sul mondo degli elefanti, The Elephant Queen ha debuttato al Toronto International Film Festival dello scorso anno, ed è narrato dalla voce di Chiwetel Ejiofor (12 anni schiavo).

Hala

Hala, presentato allo scorso Sundance Film Festival, parla di una giovane ragazza cresciuta in un ambiente musulmano conservativo che si ritroverà in mezzo allo scontro ideologico tra la cultura di casa e la vita scolastica.

On the rocks

Sofia Coppola e Bill Murray tornano a lavorare insieme per narrare la riunione tra una donna (interpretata da Rashida Jones) e l’estroso e bizzarro padre playboy in giro per New York.

Wolfwalkers

Wolfwalkers è un film d’animazione che racconta di una giovane donna intenta a cacciare lupi in Irlanda solo per poi prenderne le difese. Gli autori sono Tomm Moore e Ross Stewart, responsabili di The Secret of the Kells e Song of the Sea.

Altri progetti ancora senza dettagli

Oltre ai già confermati progetti di cui sopra, è stato annunciato che Brie Larson, la Captain Marvel del cinema, sarà protagonista di una serie basata sulla vita dell’agente CIA Amaryllis Fox, attualmente senza titolo.

M. Night Shyamalan lavorerà ad un misterioso thriller psicologico che parlerà di giovani genitori ed una tata.

Richard Gere sarà protagonista della storia, ancora senza titolo, di due amici, veterani del Vietnam, che scoprono come la donna che entrambi hanno amato sia stata assassinata.

Oprah sarà la star di due documentari esclusivi per Apple, uno sulle molestie sessuali e uno sulla salute mentale.

Damien Chazelle, regista di La La Land, dirigerà una serie drammatica di cui al momento non si sa nulla.

Shantaram narrerà di un galeotto australiano alla ricerca di una nuova vita in India.

Di seguito potete visionare un piccolo assaggio dei primi contenuti in arrivo su Apple TV Plus:

Fonte: Polygon

Previous «
Next »