April 20, 2019
  • facebook
  • twitter
  • telegram
  • youtube
  • instagram
  • paypal
  • Homepage
  • >
  • News
  • >
  • Aquaman – Qualcosa non torna nella continuity del DC Extended Universe

Aquaman – Qualcosa non torna nella continuity del DC Extended Universe

  • di Andrea Barone
  • 22 Dicembre 2018
  • Comments Off
Aquaman

ATTENZIONE: l’articolo contiene riferimenti ad Aquaman, attualmente al cinema negli Stati Uniti ed in arrivo nelle sale italiane il 1 gennaio 2019, non andare oltre se si vogliono evitare spoiler sul film. 

Dopo averne ammirato il debutto in Justice League, è giunto finalmente il momento di conoscere meglio Aquaman, interpretato da Jason Momoa, nell’omonimo film diretto da James Wan che ci racconterà la vita di Arthur Curry prima e dopo l’invasione di Steppenwolf vista nel film di Zack Snyder.

Gli spettatori statunitensi, che stanno vedendo il film in questi giorni, hanno tuttavia notato una particolare differenza, in termini di continuity, per quanto riguarda un episodio che riguarda il rapporto tra Arthur e Atlantide, patria della Regina Atlanna (Nicole Kidman), madre dell’eroe.

Infatti, nel film sulla Justice League, quando Steppenwolf attacca Atlantide per recuperare la Scatola Madre, si sbarazza facilmente di Mera (Amber Heard) e delle sue guardie. Arthur, sentendo che la sua patria è in pericolo, lascia la terraferma e attraversa l’oceano per andare nel regno sottomarino: qui trova le guardie morte fuori da un reliquiario ed ingaggia, senza successo, una battaglia con Steppenwolf. Da questa scena possiamo avere la certezza che Aquaman sappia come entrare ed uscire dal regno. Ma, ed è questa la discrepanza, nella nuova pellicola di Wan, ambientata mesi dopo l’invasione di Steppenwolf, il regista ci mostra come Arthur sia alla sua prima visita ad Atlantide, e non abbia idea di come entrare o uscire dalla propria patria. 

Aquaman

Quando Mera accompagna Arthur ad un incontro segreto con Vulko (Willem Dafoe), l’eroe è palesemente meravigliato dalla bellezza della città subacquea, comportandosi come se fosse la sua prima visita. E quando Mera gli mostra il passaggio per entrare nel regno, un ponte di energia che ricorda il Bifrost asgardiano visto nei film di Thor, afferma chiaramente che si tratta dell’unico e ben controllato punto per accedere ad Atlantide.

Quindi, com’è possibile che Arthur non conosca i punti di accesso al regno, se Snyder ha detto chiaramente che in Justice League non abbiamo visto il suo primo viaggio ad Atlantide? Appare chiaro che nella pellicola di Snyder Arthur sappia benissimo come entrare ed uscire dalla città, mentre in Aquaman è Mera a condurcelo per la prima volta.

Un altro episodio che rafforza questo probabile errore in termini di continuity (sempre che non venga fornita una spiegazione valida in futuro) avviene dopo il primo scontro tra Aquaman e Orm (Patrick Wilson): dopo la sconfitta per mano del fratello, è ancora Mera ad aiutare l’eroe, che non ha la più pallida idea di come uscire dalla città.. diversamente da quanto fatto in Justice League, pellicola nel quale dopo la sconfitta con Steppenwolf, Arthur corre in superficie per unirsi alla League.

Se si tratti di un errore di continuity o meno, al momento non è dato saperlo, non resta che attendere eventuali dichiarazioni da parte di James Wan su questa particolare situazione.

Aquaman, attualmente nelle sale statunitensi, arriverà nei cinema italiani il 1 gennaio 2019.

Fonte: CBR

Previous «
Next »