June 16, 2019
  • facebook
  • twitter
  • telegram
  • youtube
  • instagram
  • paypal
  • Homepage
  • >
  • Special
  • >
  • Dissolving Classroom di Junji Ito – Non tutto è come sembra | Recensione
Dissolving Classroom

Dissolving Classroom di Junji Ito – Non tutto è come sembra | Recensione

  • di Gregorio Schianchi
  • 13 Dicembre 2018
  • Comments Off

In anteprima a Lucca Comics & Games 2018 e finalmente disponibile nelle fumetterie di tutta Italia il nuovo volume di Junji Ito approda nelle nostre librerie. Dissolving Classroom, scritta e disegnata dal maestro, esce per la prima volta nelle librerie Giapponesi nel Marzo del 2013 arricchendo ancora di più la vasta lista delle opere  pubblicate dal sensei.

Un volume unico che racchiude una storia abbastanza scioccante e assolutamente non prevedibile con personaggi ambigui ed unici nel loro genere, riconoscibilissimi all’interno dell’opera.
Yuma Azawa, apparentemente un ragazzo timido e tranquillo, arriva come studente trasferito nella nuova scuola, ma le cose non vanno esattamente bene.

Sin da subito emerge la sua ”mania” di scusarsi con tutti, anche senza apparente motivo, proprio per questo viene preso di mira dai bulli della scuola che inizieranno a tormentarlo giorno dopo giorno. Pagina dopo pagina si scopre che, la sorella di Yuma, Chizumi sembra essere indemoniata e sfrutta il fratello per mangiare le cervella sciolte delle persone che il fratello maggiore ha almeno una volta rivolto le sue scuse. La contrapposizione comportamentale dei due fratelli è evidenziata sin da subito, Yuma si presenta molto pacato e servile, mentre la sorella Chizumi adora spaventare a morte le persone ed è visibilmente disturbata con comportamenti da psicopatica.Le teste mozzate dei parenti in casa e le bottiglie contenenti resti umani arricchiscono la narrazione rendendola ancora più macabra di quanto non fosse già, ma soprattutto il motivo che ha trasformato i fratelli lascerà sicuramente il lettore basito pagina dopo pagina.

Questo volume raccoglie storie di cervelli sciolti, bellezze rovinate per sempre e scherzi macabri il tutto con un collegamento comune: il diavolo. Tutto gira attorno ad una maledizione che lega i due fratelli inesorabilmente giorno dopo giorno, gesto dopo gesto. Eventi terrificanti seguono il passaggio dei due fratelli che dopo una comparsa presso un ente televisiva hanno molto probabilmente estinto l’intera razza umana, ma la conferma non vi è poiché l’autore ha voluto lasciare i suoi lettori con il dubbio esattamente nell’ultima pagina. Il tratto del maestro, come al solito, è perfetto per narrare questo genere di storie ma soprattutto per permettere al lettore di immedesimarsi e di trasmetter l’inquietudine e malinconia come solo Junji Ito sa fare nei suoi volumi.

Dissolving Classroom é un opera molto probabilmente non ai livelli delle precedenti uscite del maestro, che reputo must-read non solo nel panorama manga ma soprattutto in quello horror fumettistico. L’opera è edita da Edizioni Star Comics per il prezzo di copertina di € 8,00 ed è già disponibile nelle fumetterie e libreria di tutta Italia.

Dissolving Classroom di Junji Ito

Dissolving Classroom, opera uscita nel 2013 nel paese del sollevante, risulta sicuramente un albo molto interessante per i fan del maestro ma sicuramente non un must-read per quanto riguarda le letture manga horror. Dunque se siete fan di Ito fiondatevi a prendere questo volume, se invece siete dei novizi meglio optare sue opere più altisonante e brillanti come Uzumaki, Tomie e Gyo.
6.8
Godibile
Previous «
Next »