May 21, 2019
  • facebook
  • twitter
  • telegram
  • youtube
  • instagram
  • paypal
  • Homepage
  • >
  • News
  • >
  • Guardiani della Galassia 3 – Marvel non avrebbe cercato alcun sostituto per James Gunn

Guardiani della Galassia 3 – Marvel non avrebbe cercato alcun sostituto per James Gunn

  • di Andrea Barone
  • 16 Marzo 2019
  • Comments Off
James Gunn

La notizia del ritorno di James Gunn alle redini di Guardiani della Galassia vol. 3 ha suscitato le reazioni di gioia dei moltissimi fan che hanno visto sfumare il loro peggior incubo legato al Marvel Cinematic Universe.

Mentre l’eco della notizia non si è ancora dissolto e i dettagli appaiono ancora un po’ confusi, quello che ha attirato l’attenzione di tutti è un particolare non proprio irrilevante: sembra infatti che Disney, nonostante il licenziamento del regista sia avvenuto lo scorso luglio, non abbia contattato nessun regista per prendere il posto di James Gunn su Guardiani della Galassia vol. 3.

E’ sicuramente un dettaglio non da poco, soprattutto viste tutte le voci e le speculazioni sull’ipotetico nuovo regista che si sono susseguite agli eventi della scorsa estate. Secondo quanto riportato da The Hollywood Reporter:

“Nelle settimane successive al licenziamento di Gunn, ci sono state ovvie speculazioni su chi avrebbe preso il posto del regista, ma senza nessuna notizia reale e concreta sull’ipotetico rimpiazzo, tanto che ad un certo punto il progetto sembrava essere destinato ad essere messo in pausa a tempo indeterminato, se non addirittura cancellato. Quello che, stando ad alcuni insiders, nessuno poteva sapere è che Marvel e Disney non hanno mai cercato un sostituto, ma hanno invece raggiunto un accordo, in segreto, con Gunn. “

Ovviamente, si tratta anche in questo caso di speculazioni, ma non è così improbabile che gli eventi siano andati all’incirca in questo modo.

Secondo Deadline, il primo a riportare la notizia, il riavvicinamento tra Disney e James Gunn è stata una decisione ponderata nei mesi successivi allo scandalo dei tweet, e la decisione di reintegrare il regista sembrerebbe essere dovuta alle molteplici scuse, pubbliche e private, che lo stesso Gunn avrebbe rilasciato, convincendo Alan Horn, presidente di Disney Studios, a tornare sui propri passi.

Ora restano da capire le tempistiche di realizzazione di Guardiani della Galassia vol. 3, che verrà girato dopo che James Gunn avrà terminato il proprio attuale incarico come regista del nuovo Suicide Squad per conto di Warner Bros.

Fonte: Comicbook.com

Previous «
Next »