June 27, 2019
  • facebook
  • twitter
  • telegram
  • youtube
  • instagram
  • paypal
  • Homepage
  • >
  • Special
  • >
  • [Recensione] La Guida per la Dominazione del Mondo di Ventura e Boscolo

[Recensione] La Guida per la Dominazione del Mondo di Ventura e Boscolo

  • di Francesco Paolucci
  • 4 Giugno 2017
  • Comments Off

Dopo la presentazione all’ultimo Salone internazionale del libro di Torino a maggio, è stata pubblicata la tanto attesa Guida per la Dominazione del Mondo. Fumetto edito da Manfont Comics, frutto delle insane menti di Marco Daeron Ventura (Norby, Sex and the Thrones, Esso – l’ultimo fumettista) e Andrea Boscolo (Gran Finale, Scooby Doo per Play Press), con la collaborazione di Mirko Fascella e Daniele Ienuso.

Guida per la Dominazione del MondoVi siete mai chiesti che cosa succederebbe se esistesse una guida passo-passo per la dominazione del mondo? E se questa finisse dritta nella mani del più malvagio dei criminali? Beh… finalmente abbiamo la risposta alle nostre domande.
Cecil Trouble, un criminale da strapazzo dotato di un’enorme testa deforme, entra in possesso di un libro misterioso, una Guida per la Dominazione del Mondo. Trouble insieme alla sua banda strampalata costituiscono l’ O.R.G.A.N.I.Z.Z.A.Z.I.O.N.E., un acronimo fin troppo lungo per essere spiegato. Seguendo le pazze idee di Cecil, faranno di tutto per attuare il loro folle piano di conquista.

Questo progetto nacque molti anni fa quando Andrea chiese a Marco di aiutarlo nella conquista del mondo. Da qui, quello che ne venne fuori fu The Guide for World Domination, uscito nel 2014 per MDV, la casa editrice di Marco. La tiratura fu di poche centinaia di copie, ma riscosse un buon successo, tanto che i due dominatori non si accontentarono. Grazie a Manfont possiamo ora godere di una nuova edizione, interamente costituita da materiale inedito.

Guida per la Dominazione del Mondo

Il fumetto è diviso in ventotto capitoli, ognuno corrispondente ad un capitolo della guida e, salvo alcuni casi, ha una storia a se stante. Cecil è un cattivo di prima categoria, insensibile e opportunista, disposto a tutto pur di avere il mondo ai suoi piedi. L’unico briciolo di umanità che gli è rimasta è l’amicizia nei confronti del geniale Chris, letteralmente una buccia di banana… Il resto dell’ O.R.G.A.N.I.Z.Z.A.Z.I.O.N.E.  è composto da un manipolo di personaggi improbabili: Vernon, stagista sottopagato al servizio del male, Taria, un’ animalista convinta uscita dall’età della pietra, Patrycia, scienziata dotata di un’ intelligenza sovrumana, Vic, esperto di spionaggio e controspionaggio, Porcospinator, un ibrido tra un robot e un porcospino e infine Moron, il gorilla immagine della banda. A mettergli i bastoni tra le ruote ci penseranno i buffi capi dell’FBI, oltre alla loro stessa sbadatezza. Cecil dovrà fare i conti anche con Superya Andersen, una piccola giraffa con le sue stesse ambizioni di conquista.

Guida per la Dominazione del MondoIl volume si contraddistingue per una ricca dose di riferimenti grafici e testuali al mondo nerd con cui i lettori più esperti si potranno sicuramente divertire. Marco e Andrea ironizzano sulla realtà odierna, cercando di farci sì sorridere, ma anche riflettere. Dal neoeletto presidente degli Stati Uniti Trump, all’eccessivo utilizzo degli smartphone, ai vecchi che fissano i cantieri, i gattini, Il Pianeta delle Scimmie, Doctor Who, l’Uomo fumetto dei Simpsons, non manca nulla. Ad aggiungere una buona dose di situazioni divertenti è la componente di metafumetto. La consapevolezza dei personaggi di non essere reali,  permette loro di comunicare direttamente con il lettore e, in certi casi, di prendersela con gli autori.

Tra giochi di parole, umorismo demenziale e riferimenti alla cultura pop e il mondo fumettoso, questo volume garantisce una buona dose di risate assicurate. La Guida per la Dominazione del Mondo è un fumetto realizzato da nerd, per nerd, ma direi anche per chiunque abbia minimo una piccola dose di insanità mentale.


Nata nel 2013 come collettivo di autoproduzioni, nel 2015 la ManFont cresce, diventando un’Associazione Culturale con sede a Torino formata interamente da autori e professionisti del mondo del fumetto e finalizzando la propria attività nella realizzazione di due tipi di produzioni differenti:
 
1) pubblicazione di prodotti editoriali realizzati da autori interni;
 
2) lavorazione, editing, pubblicazione e distribuzione di prodotti editoriali realizzati da terzi, privati, collettivi o aziende come agenzia editoriale.
 
Mantenendo però intatta una regola d’oro, non essendo la ManFont una vera casa editrice: gli Autori sono detentori completi dei diritti della propria opera.
A oggi il catalogo ManFont conta oltre 35 volumi e 50 autori diversi coinvolti, tra professionisti affermati e giovani fumettisti emergenti.
Previous «
Next »