May 23, 2018
  • facebook
  • twitter
  • youtube
  • instagram

I 25 Migliori Fumetti dell’Anno 2017

  • da Marco Travicelli Sciarra
  • 30 dicembre 2017
  • Comments Off

Siamo finalmente agli sgoccioli di questo 2017, il 2018 è ormai alle porte ed è tempo di classifiche, noi di Redcapes.it abbiamo quindi stilato una lista dei 25 fumetti che nell’anno appena trascorso ci hanno sorpreso e ci hanno saputo conquistare maggiormente.

Fumettisticamente parlando il 2017 è stato un anno davvero molto intenso, dal punto di vista supereroistico abbiamo avuto la pubblicazione di Secret Empire, crossover Marvel culmine delle run di Nick Spencer su Captain America: Sam Wilson e Steve Rogers, mentre dal lato della DC Comics l’inizio dell’ambiziosissimo Doomsday Clock, seguito diretto di Watchmen ad opera di Geoff Johns e Gary Frank, che andrà a chiudere le trame introdotte con il Rinascita. Ma è stato anche l’anno della fine di un pilastro del fumetto umoristico italiano, Rat-Man di Leo Ortolani, l’anno delle conferme per serie splendide come Saga (che ha sbancato anche l’edizione 2017 degli Eisner Awards), Deadly Class e Southern Bastard, serie che hanno mantenuto l’alto standard a cui ci avevano abituati negli scorsi anni (e per questo vi anticipiamo che non abbiamo inserito queste serie nella classifica). L’anno di Jeff Lemire e Robert Kirkman in Italia e soprattutto l’anno in cui ricorrevano i 100 anni dalla nascita di un genio, il re, Jack Kirby.


Ma prima di partire con la lista di quelli che, secondo il nostro punto di vista, sono i migliori fumetti usciti in questo 2017, come da tradizione, vorrei lasciare un piccolo spazio dedicato a delle menzioni d’onore, per citare rapidamente alcuni titoli che, per un motivo o per un altro, non sono riusciti a rientrare in nella lista che troverete nelle prossime pagine.

Mister Miracle di Tom King e Mitch Gerads

Dopo Sheriff of Babylon, si riforma la coppia Tom King e Mitch Gerads per questa mini-serie dedicata al personaggio creato dalla brillante mente di Jack Kirby. Alla luce dei 5 solidi e destabilizzanti numeri possiamo già affermare che si tratta di un opera sublime di cui sentirete parlare largamente nel corso del prossimo anno. King fa un lavoro molto simile a quello che realizzò negli scorsi anni con la figura di Visione, cercando però di portare tutto ad un livello successivo. Abbiamo deciso di citare solamente questo titolo come menzione speciale perché non ci sembrava adeguato sottrarre una posizione ad altri fumetti per assegnarlo ad una miniserie ancora in svolgimento di cui vi parleremo largamente nel corso del 2018, soprattutto a ridosso della pubblicazione Italiana. Che poi diciamocelo chiaramente, se la serie manterrà invariata la qualità di questi primi 5 numeri la rivedrete sicuramente nella classifica del prossimo anno.


Tekkon Krinkeet di Taiyo Matsumoto

Finalmente torna disponibile in Italia in un elegante cartonato il manga più famoso di Taiyo Matsumoto (Sunny) e segue le vicende di Nero e Bianco, ragazzini che seminano il terrore tra le strade di una città chiamata Takara, soprannominati da tutti “i gatti” per via della loro agilità, i due orfani resistono a criminali, yakuza e fanatici religiosi; Però tutto cambia il giorno in cui un potente capo yakuza decide di eliminarli per rimodellare la città a sua immagine e somiglianza. Un’opera toccante, ma anche di lettura molto veloce e scorrevole, c’è anche da menzionare l’ottimo lettering di JPOP. Come dedurrete, questo fumetto è stato inserito nella lista poiché non si tratta di una nuova pubblicazione o di una prima edizione Italiana, ma di una ristampa, nonostante ciò non potevamo di certo non citarlo. Se siete fan dei bei Manga questo è il titolo da comprare.


X-Men: Grand Design di Ed Piskor

Questo fumetto ci viene introdotto direttamente da Uatu l’osservatore stesso e si propone di narrare in 240 pagine, 60 anni di storie degli X-Men, uno dei supergruppi Marvel più famosi che ci siano. Uatu racconterà a partire dalle origini della silver age dei fumetti Americani la nascita di questo supergruppo e le backstories che andavano a colmare i passati dei personaggi. Un fumetto con uno stile grafico unico, infatti è proprio lo stile grafico di Ed Piskor (autore di Hip Hop Family Tree) a fare di Grand Design un fumetto degno di nota soprattutto quando si ha a che fare con un compito che sembra quasi un riassunto enciclopedico. Non è rientrato nella classifica dell’anno poiché, nonostante la qualità espressa, negli Stati Uniti è uscito un solo albo mentre non si sa ancora in che modo esso verrà proposto in Italia, dunque abbiamo preferito attendere il prossimo anno per poter parlare dell’opera nella sua interezza. Comunque vada, appena arriverà nel nostro paese vi consigliamo di prenderlo senza se e senza ma.


Batman/Elmer Fudd di Tom King e Lee Weeks

Quando arrivò l’annuncio di questi one-shot crossover tra i personaggi DC Comics e dei Looney Tones non mi sarei mai e poi mai aspettato di parlarvene in modo positivo e tanto meno di citarvi uno di questi albi nell’articolo di fine anno. E invece eccomi qui a parlarvi di questo progetto che, tra tanti albi di medio basso livello, se ne esce fuori con un piccolo gioiellino, Batman/Elmer Fudd, il bizzarro incontro tra il Crociato Incappucciato di Gotham City e il Cacciatore più famoso dei cartoni animati. Ai testi di questo splendido numero troviamo il solito Tom King, da ormai qualche anno autore sinonimo di qualità quando si parla di fumetti supereroistici, mentre ai disegni abbiamo un Lee Weeks davvero in forma smagliante. Che dirvi, non è il fumetto rivelazione di questo 2017 ma merita assolutamente di essere almeno menzionato.


Infinity 8

Ed ora è giunto il momento di parlarvi di un progetto sci-fi francese molto particolare che va avanti da diversi anni. Sto parlando di Infinity 8, un progetto autoriale e al contempo fortemente commerciale dell’editore francese Rue de Sèvres nato dall’idea di Olivier Vatine (Aquablue) e che coinvolge una folta schiera di autori, tra cui il nostro Lorenzo De Felici. Al centro della nostra storia una crociera spaziale con 800.000 passeggeri, che viaggiano a una velocità di warp 8 elevato all’ottava, 8 chance per ricominciare, un susseguirsi di loop dello stesso lasso temporale della durata (casualmente) di 8 ore. Un progetto davvero affascinante che per ora conta la pubblicazione di soli 5 degli 8 albi previsti. Nel corso del 2018 ve ne parleremo più approfonditamente con l’occasione della pubblicazione italiana a cura di Panini Comics.

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7
Precedente «
Successiva »

Podcast