May 20, 2019
  • facebook
  • twitter
  • telegram
  • youtube
  • instagram
  • paypal
  • Homepage
  • >
  • Special
  • >
  • Lo Squalificato #2 di Junji Ito – Matrimonio | Recensione
Lo Squalificato

Lo Squalificato #2 di Junji Ito – Matrimonio | Recensione

  • di Gregorio Schianchi
  • 15 Marzo 2019
  • Comments Off

Il secondo volume di Lo Squalificato, tratto dall’omonimo romanzo di Osamu Danzai, scritto e disegnato da Junji Ito, approda nelle nostre librerie.

Il volume riprende le vicende narrando la drammatica situazione in cui versa Yozo Oba; il nostro protagonista, costantemente deriso da tutti e frustrato dalla sua posizione sociale, risulta all’occhio del lettore patetico ed indifeso. Come solito fare già da tempo, Yozo passa da una donna all’altra cercando di guadagnarsi da vivere disegnando strisce manga, anche se non sono vere e proprie storie.
L’arte dell’arrangiarsi gli permette di tirare avanti, circondato da un’aura macabra e con la costante voglia di affogare tutti i suoi pensieri nell’alcol. Il matrimonio con una giovane ragazza cambierà radicalmente la vita del nostro protagonista che tutto d’un tratto si troverà faccia a faccia con le responsabilità del mondo adulto. La carriera da mangaka non dà i frutti sperati ma un macabro dipinto della moglie attira l’attenzione dell’editor che garantisce a Yozo un futuro splendido come pittore.

Un’espressione malvagia, un oscurità che circonda ed ingloba ma soprattutto uno sguardo malizioso, è proprio cosi che il pittore immagina la moglie: una Femme Fatale. Yozo dipinge ancora ed ancora producendo opere di paura e follia che rappresentano lui e chi gli sta intorno, ma tutto ha delle conseguenze; conseguenze sulla psiche che poco a poco trascineranno il protagonista in una spirale di paranoie e follia rendendolo completamente prigioniero di esse.

Com’è stato anche per il primo volume, il suicidio è un argomento che contorna sempre l’opera, insieme ad un senso di inettitudine e una forte dipendenza dall’alcol che renderanno il racconto ancora più triste, ma allo stesso tempo interessante.La fiducia incondizionata che il ragazzo ripone nella moglie lo rende cieco e folle, tutta la felicità che finalmente gli è stata donata si trasformerà in disperazione e pazzia.
Il tratto del maestro, a volte semplice mentre a volte molto significativo ed evidenziato, permette di indirizzare ma soprattutto di far capire al lettore i momenti di vera tensione all’interno dell’opera che Dazai ha scritto con tanta cura. Il testo, alcune volte abbondante ma mai superfluo, esprime molto chiaramente la situazione sia fisica ma soprattutto psicologica di Yozo, che cambia molto spesso durante l’arco di questo secondo volume.

Un’opera macabra, circondata da follia ma soprattutto da situazioni particolari; queste hanno permesso lo sviluppo e il raggiungimento di uno stato emotivo del protagonista molto pronunciato, tipico di chi soffre di depressione (ed evidenziato grazie al tratto perfetto del maestro dell’horror Giapponese).

Come la maggior parte dei lavori di Junji Ito, Lo Squalificato 2 è edito da Edizioni Star Comics al prezzo di 6,90 € con sovracopertina. Il prossimo 21 Marzo uscirà il terzo ed ultimo volume di questa storia in tutte le fumetterie e librerie d’Italia.

Lo Squalificato #2 di Junji Ito

Questo secondo volume de "Lo Squalificato", sempre scritto e disegnato dal maestro Junji Ito, è sicuramente degno della fama del Master of Horror. Ottimo intermezzo in questa particolare storia tratta dall'omonimo romanzo di Osamu Dazai, una lettura parecchio piacevole.
7.8
Ottimo
Previous «
Next »