February 24, 2018
  • facebook
  • twitter
  • youtube
  • instagram
  • Homepage
  • >
  • Special
  • >
  • [Recensione] Doctor Strange/Punisher: Pallottole Magiche

[Recensione] Doctor Strange/Punisher: Pallottole Magiche

  • da admin
  • 12 settembre 2017
  • Comments Off

In questi giorni è arrivata in Italia, la nuova miniserie con protagonisti Doctor Strange e Punisher. Sicuramente a primo impatto questo team-up non dovrebbe dirvi niente, ed è proprio questo che la strange punisherserie vuole, mettere insieme due personaggi provenienti da due mondi completamente differenti. Lo scrittore John Barber fa leva molte volte su questa grande differenza tra i due personaggi, creando spesso delle scene comiche al punto giusto, senza però snaturare la serietà propria del personaggio del Punisher.

Sin dall’inizio veniamo catapultati nell’azione con un Frank Castle intento a uccidere un gruppo di mafiosi in un ristorante, fin quando non scopre che quest’ultimo è infestato da demoni, ciò lo costringerà a chiedere aiuto a Stephen Strange. La storia è molto semplice, due eroi uniscono le loro forze per sconfiggere un male più grande, certo non è la più intricata delle trame, ma non per questo vuol dire che non debba essere letta e apprezzata per quel che è, un mix tra azione e dialoghi ricchi di ironia che puntano ad intrattenerti per tutta la durata dell’albo.

strange/punisher

La scrittura, del sopracitato John Barber, è semplice ma accattivante e crea un ritmo veloce e adrenalinico che aderisce perfettamente al mood della serie. Ai disegni abbiamo l’Italiano Andrea Broccardo, che ci delizia con uno stile molto dinamico, che però non fa venir meno la cura nei dettagli di ogni singolo personaggo.

strange/punisher

Broccardo, intervallato per due numeri dall’artista Dominike Stanton, da il meglio di sé proprio nel design dei singoli personaggi, tanto curato da permetterci di entrare nel vivo della storia senza perdere un singolo dettaglio, il che è merito anche di un’impostazione della pagina molto scorrevole, che ci consente di godere appieno delle scene d’azione.

In conclusione: questa miniserie è stata una parentesi simpatica e piena d’azione, fatta per sfruttare il ritorno alla ribalta di due personaggi tanto iconici quanto diversi della casa delle idee.

Precedente «
Successiva »

Podcast