December 19, 2018
  • facebook
  • twitter
  • telegram
  • youtube
  • instagram
  • paypal
  • Homepage
  • >
  • Special
  • >
  • [Recensione] Dragon Ball Full Color: La Saga del Giovane Goku 6

[Recensione] Dragon Ball Full Color: La Saga del Giovane Goku 6

  • di Manuel Ricci
  • 1 Luglio 2018
  • Comments Off
Dragon Ball Full Color 6

Fan o non fan di Dragon Ball, è un peccato non acquistare la Dragon Ball Full Color approdata in fumetteria da alcuni mesi grazie a Edizioni Star Comics (al prezzo di copertina di €6,90). Se anche voi vi siete rituffati nel mondo di Goku e dei suoi amici oppure ne avete intenzione, seguiteci alla scoperta del sesto volume, dove l’azione si fa ogni pagina più intensa.
Il volume si apre con l’entrata in scena di uno dei personaggi più famosi della prima serie di Dragon Ball, il killer Taobaibai, che appena arrivato da prova della sua forza uccidendo in un istante il Generale Blue. Con l’obbiettivo di eliminare Goku, il killer si mette in viaggio arrivando alla Torre di Karin, luogo dove al momento è presente il nostro piccolo Saiyan; l’incontro è breve quanto intenso, nel giro di pochi minuti Bora viene messo al tappeto, e Goku lo segue subito dopo, lasciando le sfere in mano al Red Ribbon. Al contrario di quanto sembri, Goku è ancora vivo grazie alla sfera del drago da 4 stelle che ha attutito il colpo ricevuto; per vendicare il padre di Upa e riprendersi le sfere del drago, il nostro protagonista deciderà di scalare la maestosa Torre di Karin e bere la famosa Acqua Sacra, in grado di aumentare la forza; ma a volte, non tutte le cose sono come sembrano.
In seguito al duro allenamento con il maestro Karin, Goku tornerà a scontrarsi con Taobaibai, riuscendo a vendicarsi e spazzando via il killer; ora l’obbiettivo è recuperare le sfere del drago per chiedere al drago Shenlong di riportare in vita il defunto padre di Upa. Una volta arrivato al quartier generale deorganizzato da quest’ll’esercito del Red Ribbon, il nostro Saiyan si scatena distruggendo tutto fino ad arrivare al generale Red, che vediamo essere stato ucciso da Black in seguito alla scoperta del vero piano dell’ormai ex generale.
Dopo aver eliminato il Red Ribbon, dato che il dragon radar non riesce più a localizzare la posizione dell’ultima sfera, Goku e i suoi amici si mettono in viaggio per recarsi dalla Vecchia Sibilla, che li aiuterà a trovare la sfera solamente se riusciranno a vincere un torneo organizzato da quest’ultima…torneo con avversari molto particolari.
Il lavoro di Toriyama come al solito risulta impeccabile, piacevole alla vista e fluido nella lettura.
La colorazione, di questa ennesima nuova edizione di Dragon Ball, permette al lettore sia casual che ormai veterano della serie di immergersi ancora di più nella lettura.
Come al solito noi della redazione di RedCapes.it ci sentiamo di consigliarvi l’acquisto di questa edizione, soprattutto se non avete questo manga in casa, poiché attualmente risulta essere un ottimo compromesso, anche diverso dal solito, rispetto a tutte le altre edizioni presenti sul mercato.


Previous «
Next »