February 21, 2018
  • facebook
  • twitter
  • youtube
  • instagram

[Recensione] Preacher 2×07 – Pig

  • da Luca Brindani
  • 4 agosto 2017
  • Comments Off

Dopo una puntata incentrata sul traffico di anime e sul Santo degli Assassini, con uno dei confronti fin ora più pieni di testosterone della serie fin ora, Preacher ci introduce ad uno dei più famosi personaggi del fumetto Vertigo, Herr Starr interpretato da Pip Torrens.

L’episodio si apre con la scoperta di un maiale volante in un remoto villaggio Vietnamita e l’invio del Graal di Herr Starr il suo più devoto soldato e mentre il personaggio rimugina sul da farsi veniamo introdotti alle pratiche di reclutamento dell’organizzazione e anche alla psicologia del personaggio. Nel frattempo il trio composto da Jesse,Cassidy e Tulip si sta riprendendo dall’attacco del Santo degli assassini e dalla morte di Viktor per mano di quest’ultimo. Gli eventi successivi nella storia principale , ci mostrano il rapporto di amici tra loro tre, infatti la chimica tra gli attori in scena è magica e divertente da vedere. Purtroppo per loro un paio di drink e qualche bifolco spaventato non possono risanare le ferite nel loro rapporto che Jesse sta portando ad un punto di non ritorno con la sua fissazione sempre maggiore per la ricerca di Dio; L’uomo non sembra nemmeno accorgersi dei problemi di Tulip che è sempre più turbata da visioni del Santo nei suoi sogni e ignorando le sofferenze di Cassidy per la scoperta che suo figlio, Denis, sta morendo..Che il tutto abbia a che fare con la vendita di una parte dell’anima di Jesse e all’influenza di Genesis?

Ma sicuramente voi vorrete sapere se Herr Starr è o no fedele alla sua controparte cartacea, vero? Ovviamente. Beh, l’interpretazione di Torrens è perfetta; L’Herr Starr della serie è un fantastico personaggio contraddittorio in ogni aspetto della sua “fede” e della sua “Cristianità”, sopratutto dimostra un rapporto molto conflittuale con il quinto comandamento, “Non Uccidere”, infatti Starr pur di arrivare al suo posto ha ucciso e imbrogliato nonostante il suo “impegno” per la missione.

La missione del Graal si palesa anche in questa puntata, solo accennata finalmente scopriamo che l’organizzazione non è altro che una sorta di setta massonica che ha governato il mondo nell’oscurità con la fede, in attesa del momento propizio ossia l’apocalisse per poter rivelare al mondo la discendenza di Gesù Cristo e rimodellare quello che rimane ad immagine e somiglianza dell’iconografia Cristiana distorta che l’organizzazione rappresenta.

 

Dopo una Quinta Puntata non completamente convincente, la serie si è nettamente riprese proponendo sempre più situazioni prese dai fumetti e modificate per venire nel migliore dei modi rappresentate su schermo e ora con la partenza di Herr Starr per New Orleans si prevedono scintille. 

Precedente «
Successiva »

Podcast