October 18, 2018
  • facebook
  • twitter
  • youtube
  • instagram
  • Homepage
  • >
  • Special
  • >
  • [Recensione] Lego Batman Movie: Montato seguendo le istruzioni

[Recensione] Lego Batman Movie: Montato seguendo le istruzioni

  • da Simone Prina
  • 11 febbraio 2017
  • Comments Off

Tre anni fa, “The Lego Movie” creò un punto fermo nel tempo e nello spazio (del cinema, s’intende): è possibile basare un intero film sui Lego e sulla loro fisica,  il tutto con una gran trama, gag (non banali) a non finire e anche un messaggio morale a fare da ciliegina sulla torta.

Ma veniamo a noi: “Lego Batman Movie” non segue alla lettera le linee guida gettate dal suo predecessore spirituale, ciò, ahimè, anche in termini di qualità.
Ehi, intendiamoci, Lego Batman è un gran bel film, divertente, una sequela di gag infinita che non riuscirà a farvi prendere fiato. Non esiste un solo motivo per cui vi sconsiglierei di andare a vederlo.

lego batman2

Batman e Joker animati (come il resto del film) con la tecnica misto CGI e stop motion già vista nel film del 2014, fungono un pò da sunto di tutte le loro rispettive apparizioni cinematografiche e televisive, ciò ha ovviamente lo scopo di aumentare il numero di ottani nella benzina che fa muovere il film: le gag ispirate dal rapporto tra Eroe e Villain.
A dirla tutta, più che di benzina dovremmo parlare di miscela, dato che gli ingredienti principali della trama sono due: il sopracitato rapporto Batman/Joker e la vita irrimediabilmente solitaria del Cavaliere Oscuro.

Come abbiamo già detto, sul primo aspetto il film preme sull’acceleratore, creando una sorta di intrigo amoroso tra Batman e Joker, il tutto è ovviamente rappresentato in chiave satirico-parodistica e ha come scopo stuzzicare (ma anche compiacere) tutti gli appassionati di fumetti che vedono riproposto, ormai da ottanta anni, il rapporto “ti odio ma mi completi” tra il pagliaccio principe del crimine e il cavaliere oscuro.

Motivo di delusione per noi Italiani sarà, purtroppo, l’adattamento che, nonostante un ottimo lavoro di doppiaggio (tranne per Barbata Gordon con l’accento sardo…no comment…) fa si che molte battute vadano perse e che un’occasionale performance da rapper di Batman diventi fonte di imbarazzo e irritazione…sigh…
Fallisce, inoltre, il tentativo di create un’altra hit simile a “E’ meraviglioso”, nonostante ciò, il film è sostenuto da una solidissima colonna sonora.

Detto ciò, a parte qualche pezzo perso, finito probabilmente sotto il divano, “Lego Batman Movie” è da vedere, specialmente se avete voglia di ridere per due ore senza dovervi preoccupare delle possibili implicazioni di questo film sulla continuity DC.

Precedente «
Successiva »

Conosciuto anche come ComicsFreak, è un fanboy senza speranza di Batman e Spider-man fin dal lontano 1996. E' un collezionista ossessivo compulsivo di tutto il pupazzame di plastica che ritrae i suoi idoli provenienti dall'universo della cartaccia colorata. Appassionato di videogiochi, letteratura, cinema e serie TV, tra ciò che più ama spiccano: la saga di "The Legend of Zelda", le opere di Kurt Vonnegut, "Léon" e "Star Trek".