August 23, 2019
  • facebook
  • twitter
  • telegram
  • youtube
  • instagram
  • paypal
  • Homepage
  • >
  • Special
  • >
  • Jojo Steel Ball Run 5 di Hiroiko Araki – A spasso nel tempo | Recensione
Jojo

Jojo Steel Ball Run 5 di Hiroiko Araki – A spasso nel tempo | Recensione

  • di Manuel Ricci
  • 24 Dicembre 2018
  • Comments Off

Dinosauri, loop temporali, visioni del futuro…no non avete esagerato con la birra, stiamo parlando del quinto numero di Steel Ball Run.

Nel numero precedente abbiamo visto terminare il secondo stage con la vittoria di Dio, e durante una sosta notturna quest’ultimo si imbatte proprio con i nostri J.Lo e Johnny, che notano nel vincitore un comportamento strano, animalesco; nel giro di pochi attimi si trovano ad assistere alla metamorfosi del loro rivale in dinosauro scatenata da un potere Stand. Ora, immaginatevi ad affrontare un dinosauro con sensi super sviluppati, e un’irrefrenabile voglia di uccidere….o almeno così sembra, perché i nostri protagonisti noteranno che l’animale non è solo interessato alle loro vite, ma anche agli altri resti del santo che si trovano lungo il percorso della gara; ed ora, aggiungete che non è l’unico dinosauro in zona, dato l’arrivo di un T-Rex e di una marea di altri dinosauri in svariate dimensioni. Perfetto, ora potete immaginare la sensazione di terrore e incredulità, che stanno provando i nostri protagonisti, che Araki riesce magistralmente a riportare su carta.

La battaglia si fa subito ostica, soprattutto quando l’effetto dello stand sconosciuto agirà anche su J.lo e Johnny, tramutandoli in semi-dinosauri; in tutto questo scopriremo che Dio non è il portatore dello stand mostruoso, bensì un altro concorrente sta agendo nell’ombra, per impossessarsi degli occhi del santo. Questo volume porterà anche la fine del terzo stage, con uno scontro all’ultima cavalcata da parte dei partecipanti, che fanno di tutto per cercare di vincere la somma in denaro messa in palio, anche giocare sporco; in una gara del genere non conta solo la perseveranza e la forza fisica, ma la strategia ed il sapere per cosa vale la pena rischiare, ed Hirohiko Araki ormai ce lo dimostra in ogni sua opera, soprattutto in Jojo, dove ogni singolo combattimento non lo vince chi è più forte, ma chi usa al meglio l’intelligenza, cercando di capire i punti forti e deboli dell’avversario ed agendo di conseguenza.

Il quinto numero porterà un nuovo personaggio alquanto misterioso, Hot Pants, in grado di usare uno stand basato sulla carne, che all’inizio si scontrerà con i nostri protagonisti, ma che poi, per forza di cose, si troverà ad allearsi con loro, per sfuggire a quello che sembra un loop temporale infinito, dal quale nessuno riesce ad uscire. Il volume che avete, o magari avrete tra le mani se ancora non avete comprato, farà fare un salto nel passato ai lettori, mostrando la giovinezza di Dio e di quale tragedia abbia dovuto subire; ma non solo, ci porterà anche a conoscere la storia di Funny Valentine, il misterioso presidente degli Stati Uniti, che sembra nascondere molto più di quello che possiamo credere.

Come al solito ogni volume di Jojo è un insieme di emozioni che spingono il lettore a voler continuare a leggere senza mai fermarsi, i disegni dell’autore sono perfetti per il mood dell racconto, e ogni vignetta ha una dinamicità al limite dell’anormale, che non è per niente forzata ma da un punto in più all’opera. Il volume, come tutta la serie di Jojo, è edito da Edizioni Star Comics per un prezzo di copertina di €7,00 con sovraccoperta.

Jojo Steel Ball Run #5 di Hirohiko Araki

Volume perfetto per ogni fan del mondo dei dinosauri che si rispetti, pieno di scontri al limite della follia che mettono nel lettore un senso di euforia e stupore. Quello che noi vogliamo da Jojo.
8
Previous «
Next »
error: Il contenuto è protetto!