May 25, 2018
  • facebook
  • twitter
  • youtube
  • instagram
LOW

[Recensione] Low Volume 3: La Riva della Luce Morente

  • da Luca Brindani
  • 15 maggio 2018
  • Comments Off

E’ arrivato in Italia grazie a Edizioni Star Comics, il terzo volume di Low di Rick RemenderGreg Tocchini e Dave McCaig, l’epico racconto dell’ultima speranza dell’umanità.

Stel e Zem continuano il loro viaggio verso la superficie, dopo aver affrontato vampiri marini e radiazioni crescenti, mentre, per fare provviste, Della e Tayo sono costrette a rientrare a Salus dove faranno la conoscenza di Lena, l’ex moglie di Marik che si proporrà di aiutarle a raggiungere la superficie per aiutare la madre nel recuperare la sonda. La superficie però si dimostrerà parecchio più impervia del previsto per Stel e Zem mentre la sfiducia aleggia nel gruppo costituito da Tayo, Della e Lena.

Rick Remender è uno scrittore poliedrico, ha dimostrato negli anni di riuscire a imbastire storie su tutto dalla fantascienza, al crime, al supereroismo e quest’ultimo sempre delle attinenze con la fantascienza aveva dato prova di quanto fosse radicato l’amore dello scrittore per tale genere e di cui Low rappresenta un ritorno.

In questo terzo volume ci troviamo finalmente, in un setting diverso, la superficie, dove i protagonisti avranno a che fare con la scoperta inquietante che gli esseri umani non sono veramente il popolo destinato da qualche divinità a sopravvivere, anzi, pare proprio che la vita sia prosperata per altre specie quando l’umanità si è nascosta sott’acqua nelle profondità marine. Tale scoperta instillerà in Stel e Zem un senso di paura e smarrimento e al contempo portando il lettore più vicino alla consapevolezza che tutto quello che ha letto fin ora sul passato delle cupole potrebbe essere una menzogna. Remender dedica anche molto del volume a Della e Tayo, cercando di mostrare quanto esse siano state cambiate dalle loro avventure passate lontano una dall’altra, facendo sempre di più vacillare la speranza del lettore, che si trova spesso e volentieri a considerare quasi l’esistenza di un malvagio piano per tutto o molto più semplicemente realizza quanto la malvagità del genere umano anche di fronte alla sua inevitabile fine non cessi mai di esistere e complicare la vita ai più deboli.

La storia di Remender è veramente semplicemente e l’autore, consapevole delle possibilità che essa può offrire, le sfrutta tutte senza dare modo al lettore di annoiarsi e dando una marcia in più a un prodotto fantascientifico, quanto per impianto narrativo e per immaginario fantasy. Sicuramente uno dei grandi pregi della serie è il non voler mai prendersi un attimo di pausa e il continuare ad aggiungere elementi e anche sviluppi non tanto inaspettati ma appaganti per chi legge che si trova a dover confrontarsi con un mondo così variegato e una storia “segreta” misteriosa ma anche stereotipata nell’incipit.

I disegni di Greg Tocchini però sono il vero punto forte di questa storia, coloratissimi, delicati e avvolgenti. Le donne realizzate da Tocchini non sono neanche per sbaglio i tipici modelli stereotipati da fumetto, quanto più presentano una fisicità certamente attraente ma non provocante o esagerata, gli uomini anch’essi, a parte Zem e gli essere umanoidi di forma, sono perfettamente realizzati ed equiparabili a modelli fisici non sproporzionati o prettamente stereotipati. Lo storytelling messo in gioco dal disegnatore Italiano colpisce soprattutto per la quantità incredibile di dettagli che inserisce in ogni tavola tra armature, armi e sfondo siamo di fronte ad una composizione alquanto affascinante e colorata che proprio funziona per aggiunta e risultando anche gradevole agli occhi grazie a degli ottimi colori, realizzati da Dave McCaig.

In conclusione possiamo affermare che Low sia un fumetto davvero pregevole sia per la storia, non chissà quanto originale, in particolare per il modo in cui è raccontata dallo sforzo congiunto di Remender, Tocchini e McCaig, certamente un’opera che gli amanti della fantascienza possono trovare meritevole di una lettura. Sono elementi come la famiglia, la forza d’animo, il ricordo, la speranza e il mistero ad amalgamarsi all’interno della storia e a portare il lettore a far scorrere pagina dopo pagina, una storia tanto semplice quanto efficace nel messaggio e d’impatto nella narrazione.


Low Volume 3: La Riva della Luce Morente

Low è un fumetto davvero pregevole sia per la storia, non chissà quanto nuova ma per il modo con cui è raccontata dallo sforzo congiunto di Remender, Tocchini e McCaig, certamente un’opera che gli amanti della fantascienza possono trovare meritevole di una lettura e che li saprà incantare con degli splendidi disegni e colori e dei personaggi come solo Remender ne sa creare.
7.9
Epico
Precedente «
Successiva »

Podcast