October 14, 2019
  • facebook
  • twitter
  • telegram
  • youtube
  • instagram
  • paypal
  • Homepage
  • >
  • News
  • >
  • The Walking Dead – Il finale del fumetto conferma una teoria dei fan

The Walking Dead – Il finale del fumetto conferma una teoria dei fan

  • di Andrea Barone
  • Luglio 4, 2019
  • Comments Off
The Walking Dead

ATTENZIONE: IL SEGUENTE ARTICOLO CONTIENE SPOILER SU THE WALKING DEAD #193, INEDITO IN ITALIA

In questi giorni si è conclusa, dopo 193 albi, la saga a fumetti di The Walking Dead, creata da Robert Kirkman e pubblicata da Image, con un finale tanto improvviso quanto ben riuscito.
Nell’albo precedente, e prima che si sapesse dell’improvvisa conclusione della serie, Rick Grimes è stato ucciso da Sebastian Milton, a causa del ruolo dello stesso Rick nel deporre la madre di Milton, il Governatore Pamela Milton. Tornato in vita come zombie, è stato il figlio Carl a porre definitivamente fine all’esistenza del padre, che era riuscito nell’intento di mettere in moto la collaborazione tra le varie comunità di sopravvissuti.

Nel capitolo finale, pubblicato il 3 luglio, la serie fa un salto in avanti di parecchi anni, confermando la teoria dei fan secondo la quale Carl sarebbe sopravvissuto e avrebbe tramandato la storia di Rick alle generazioni future. Questa teoria ha subito un incremento notevole in fatto di credibilità dopo gli eventi del numero 192.

La teoria, ribattezzata “Old Man Carl”, circolava da diverso tempo, per diversi motivi, ma principalmente perché è sempre sembrata una delle conclusioni più probabili visto uno dei temi principali della serie, ovvero come le nuove generazioni possano apprendere dalle precedenti per cercare di rendere il mondo un posto migliore, un tema rappresentato perfettamente dal duo Rick/Carl, e che ha acquisito maggior consistenza quando Carl, dopo gli eventi di All Out War, ha raggiunto uno status di importanza quasi pari a quello del padre, da sempre il “protagonista” della serie di Kirkman.

E quindi, come ipotizzato dai fan, nell’ultimo albo di The Walking Dead troviamo un Carl adulto, con una figlia, che vive in un mondo dove la minaccia degli zombie è stata pressoché debellata, e nel quale Rick è celebrato come un eroe, tanto da avere una statua.

La storia di questo numero si concentra principalmente su Carl, ora sposato con Sophia e papà di una figlia di nome Andrea. Un giorno, Carl si imbatte in uno zombi vicino alla sua casa e lo uccide. In seguito scopre che lo zombi apparteneva a Hershel, il figlio di Maggie, che ora gestisce un spettacolo itinerante con zombi tenuti in cattività. Carl viene così denunciato per aver ucciso il non morto, considerato proprietà privata. Viene formalmente assolto, ma condannato a trovare e donare a Hershel un nuovo zombi. A questo punto, sopraffatto dalla rabbia, Carl decide di uccidere tutti gli zombi di Hershel.

Per rispondere delle sue azioni Carl viene portato a un’udienza davanti alla Corte Suprema presieduta da Michonne, la quale lo scagiona dopo aver pronunciato un lungo discorso sui tempi in cui i due hanno combattuto per donare un futuro al paese. Tornato a casa, Carl mette a letto sua figlia leggendole la di suo padre, Rick Grimes, salvatore dell’umanità.

Così termina la saga di The Walking Dead.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Fonte: CBR

Previous «
Next »
error: Il contenuto è protetto!