September 16, 2019
  • facebook
  • twitter
  • telegram
  • youtube
  • instagram
  • paypal
  • Homepage
  • >
  • Special
  • >
  • Review – Cattivi Vicini 2, Now You See Me 2, The Conjuring – Il caso Enfield

Review – Cattivi Vicini 2, Now You See Me 2, The Conjuring – Il caso Enfield

  • di Marcello Martinotti
  • Luglio 8, 2016
  • Comments Off

Questa settimana, se avete cercato un film da vedere al cinema, vi sarete accorti che i sequel dilagavano. Ben quattro titoli nelle sale in questi giorni sono il “proseguo” di un altro film: Cattivi Vicini 2, Now You See Me 2, The Conjuring – Il caso Enfield e Tartarughe Ninja Fuori Dall’Ombra. Vi parlerò delle mie impressioni sui primi tre film sopracitati (Tartarughe ninja, purtroppo, non l’ho ancora visto).

Prima di parlarvi dei tre film vorrei fare una piccola considerazione sul perché si fanno così tanti sequel ultimamente; molto semplicemente perché fanno incassi facili cavalcando l’onda del successo del film precedente. Purtroppo però, in molti casi, i seguiti sono film trascurati e superficiali che hanno poco a che spartire con il loro predecessore.

 

Cattivi Vicini 2 di Nicholas Stoller   Voto: 5

Il secondo capitolo riguardante le sfortunate avventure di Mac (Seth Rogen) e Kelly (Rose Byrne) con il vicinato non mi è piaciuto quanto il primo. Tema predominate del film la crescita e la paura del cambiamento di cui tutti i protagonisti sono affetti. Rimanendo sulla falsa riga del primo film nella casa confinante i Radners si ritrovano una nuova confraternita pronta a far festa ogni sera, unica Immagine-4differenza sono tutte ragazze e sono tutte al primo anno. Inizia così un susseguirsi di gag che danno vita ad una guerra senza quartiere tra i Radners, aiutati da Teddy Sanders (Zac Efron) rivale nel primo film, e le Kappa Nu capeggiate da Shelby (Chloe Grace Moretz).

Purtroppo però il film avvalendosi di gag, spesso, eccessive e non sempre riuscite inframmezzate da discorsi moraleggianti un po’ altisonanti e di poco effetto, mi è risultato in molti momenti noioso e fastidioso, avrei voluto avere un telecomando per saltare molte scene.53545_ppl

Nonostante questi difetti però il film è comunque discretamente scorrevole e riesce a strappare qualche
risata forse più per la buona prova dei protagonisti, adoro Seth Rogen, che per la reale comicità delle battute.

È un film per una domenica pomeriggio di noia o per una notte insonne in cui si cerca qualcosa di leggero da vedere a cervello spento, sicuramente non vi consiglierei di andare a vederlo al cinema. Se vi capita guardatelo, ma se già il primo non vi era piaciuto andate oltre, sicuramente non è il film che fa per voi.

 

Now You See Me 2 di Jon M. Chu   Voto: 5

Tornano i quattro cavalieri con i loro incredibili numeri di magia e illusionismo. Tornano insieme a loro anche gli stessi dubbi che avevo nel primo film. Nonostante un grandissimo cast, composto da Morgan Freeman, Woody Harrelson, Dave Franco, Jesse Eisenberg, Michael Cain e Mark Ruffalo, questo caper movie non entusiasma come dovrebbe.

Non basta nemmeno il grande impatto visivo che molte scene hanno per colmare le lacune di questa now-you-see-me-2-nuove-clip-in-italiano-e-video-interviste-a-jesse-eisenberg-e-dave-francopellicola; per me i principali problemi sono una trama in molti punti noiosa e scontata e una sceneggiatura debole che trasformano il film in un Blockbuster di intrattenimento puramente visivo e gli negano quel piglio da thriller che dovrebbe caratterizzare questo genere cinematografico. Nemmeno il primo mi aveva entusiasmato ma mi era piaciuto molto di più; aveva i suoi alti e bassi ma funzionava ed era più curato di questo mal fatto seguito.

Purtroppo, i quattro cavalieri non sono riusciti a farmi stupire ed emozionare con i loro spettacolari numeri di illusionismo.

 

The Conjuring – Il caso Enfield di James Wan   Voto: 6

James Wan prosegue con la storia di Ed e Lorraine Warren due demonologi e ricercatori del paranormale relamente esistiti, sempre interpretati da Patrick Wilson e Vera Farmiga. Questa volta il film prende ispirazione dal caso noto come “il poltergeist di Enfield”.

Ci troviamo difronte ad un thriller horror ben girato e ben realizzato ma per me non siamo ai livelli del primo film. Una prima metà più incentrata sull’approfondire i personaggi di Ed e Lorraine e uno schema MK1_1748.dngnarrativo identico al precedente, hanno abbassato molto la tensione e la suspense che si percepiva nella prima pellicola. Ho trovato due grandi pecche che lo affossano un po’, il finale troppo scontato e tirato per i capelli e il quasi inesistente tentativo di osare e scostarsi dalla pellicola precedente. Sicuramente non un brutto sequel, personalmente mi è piaciuto come proseguo della storia personale di Ed e Lorraine ma non mi ha fatto impazzire come horror. La cosa davvero preoccupante è che la vogliono trasformare in un saga e non fermarsi qui, temo in un susseguirsi di sequel di The Conjuring sempre più scadenti.

Previous «
Next »
error: Il contenuto è protetto!