everdell redcapesApprodato in Italia da poche settimane grazie ad Asmodee, Everdell è un titolo estremamente chiacchierato. Un mix tra piazzamento lavoratori e gestione carte il titolo aveva già suscitato grande interesse durante lo Spiel 2018, soprattutto grazie alla grafica estremamente accattivante.

 

 

SCHEDA TECNICA

Titolo: Everdell
Editore: Asmodee Italia
Genere: Piazzamento lavoratori, Gestione Carte
Numero Giocatori: 1 – 4
Durata: 40 – 80 Minuti

TRAMA

Nella ridente vallata di Everdell, sotto ai rami di imponenti alberi, tra ruscelli serpeggianti e anfratti muschiosi, una civiltà di animali della foresta fiorisce e si espande. Sin da quando il famoso avventuriero Corrin Evertail scoprì il regno nascosto tanto tempo fa, i cittadini hanno prosperato nel rifugio offerto dall’Albero Eterno. Da Geloeterno a Cantacampana molti anni sono iniziati e finiti, ma è giunto il momento di stabilirsi in nuovi territori e fondare nuove città. Sarete i leader di un gruppo di animali e questo sarà il vostro obiettivo! Edifici da costruire, vivaci personaggi da incontrare, eventi da ospitare… Sarà un anno davvero impegnativo! Al levarsi delle prime lune d’inverno, quale sarà la città più radiosa e prospera?

COMPONENTI

  • 1 tabellone di gioco
  • 4 tessere evento base
  • 30 token punto
  • 20 token occupazione
  • 1 dado a 8 facce (per la modalità in solitario)
  • 24 pedine giocatore (6 per giocatore)
  • 128 carte animale e costruzione
  • 16 carte speciale
  • 11 carte foresta
  • 1 carta vittoria
  • 30 bacche
  • 30 rametti
  • 25 resine
  • 20 ciottoli
  • 1 albero 3D
  • il regolamento

everdell redcapesCONSIDERAZIONI

Everdell è un mix tra card game e piazzamento lavoratori che non lascia però da parte una forte componente grafica. Il gioco si svolge su 4 stagioni suddivise da turni variabili. Il turno di gioco è semplice e veloce, il giocatore attivo può performare una di tre azioni tra piazzare un lavoratore, giocare una carta o prepararsi per la stagione successiva e una volta eseguita l’azione toccherà al giocatore successivo. Si procede cosi fino quando tutti i giocatori non avranno completato tutte le stagioni, a quel punto si calcoleranno i punti ottenuti dalle carte nella propria città, dalle tessere bonus e dai token punto ottenuti durante la partita.

La componente grafica e la qualità dei materiali sono uno dei principali punti di forza del gioco, i disegni di Andrew Bosley e Dann May valorizzano l’ambientazione composta principalmente da animali antropomorfi. L’ambientazione è parte integrante del gioco, infatti le carte suddivise in Costruzioni e Animali sono le strutture e gli abitanti che entreranno a fare della nostra città. Ogni costruzione ha un animale corrispondente che potrà essere giocato gratuitamente nel nostro turno, dalla mano o dal prato non farà differenza, al costo dell’azione del turno. Il materiale (noi abbiamo la collector edition) è incredibilmente dettagliato e di grande qualità, tutte le risorse sono sagomate e riprodotte con grande cura. L’albero da montare, nonostante risulti scomodo da smontare e rimontare tutte le volte, è un pezzo che sul tavolo fa una grande figura scenica.

Però Everdell non è solo grafica, infatti dietro la sua bellezza estetica si cela un gioco funzionante e intrigante che riesce a soddisfare i palati più esigenti. La partenza stretta, durante la prima stagione si hanno solo due lavoratori, e il limite di 15 carte giocate lo rendono un gioco particolarmente punitivo nelle scelte che si fanno durante i turni. Soprattutto nelle prime partite, le prime fasi sono quelle dove una progettazione sbagliata della città vi punirà maggiormente facendovi arrivare alle battute finali con l’affanno di risorse e la difficoltà nel giocare le carte che vi permetteranno di fare un maggior numero di punti. Dopo poche partite e un po di dimestichezza tra le carte e l’importanza delle risorse permetteranno di creare strategie vincenti e sempre diverse. Un gioco facile da intavolare che può piacere a tutti i tipi di giocatori, la grafica compensa la difficoltà media e lo rende giocabile senza troppo timore anche da chi è alle prime armi.

Sicuramente dopo la prima partita non riuscirete più a farne a meno!

Lascia un commento