Review – Daredevil #1-6 “Chinatown”

0

Attualmente in Italia sta venendo terminato da Panini Comics la pubblicazione del Primo Story arc di Daredevil di Charles Soule e Ron Garney, dal titolo Chinatown, noi lo recensiamo nella sua interezza.

[Attenzione potrebbe essere presenti leggeri spoiler]

Soule e Garney hanno avuto l’arduo compito di riportare Matt Murdock a New York, di nuovo tra le strade di Hell’s Kitchen a combattere il crimine sia come Daredevil e sia come Matt Murdock.

Il nemico di questo story arc è Dieci dita, un boss criminale che comanda Chinatown e ha dei poteri mistici.

Matt in questo inizio di story arc è più duro, più chiuso e ha litigato con Foggy, proprio Foggy, il suo migliore amico lo vede come una persona distante e che ha sacrificato la felicità sua e di altri per un tornaconto personale e qui purtroppo cade la prima  critica, puoi fare tutte le versioni del diavolo di Hell’s kitchen, ma Matt non è mai stato un egoista bastardo come in questo all new all different Marvel.

Daredevil ora ha anche un apprendista, Blindspot , un immigrato cinese che vuole proteggere chi non può chiedere aiuto. Proprio Blindspot è uno dei nuovi personaggi più riusciti della run di Soule su Daredevil, non ha il carisma per poter avere una testata tutta sua ma il suo rapporto con Matt è molto interessante e ben costruito. Parte del merito è anche di Ron Garney che ha creato un character design coi contro coglioni.

Soule imbastisce dei dialoghi schietti e in alcuni punti pieni di tante riflessioni, peccato che il lato legale tanto amato dai fan di DD è molto marginale in una run che tra l’altro viene scritta da un avvocato e questo a mio parere non è assolutamente un bene!

Tra i primi 5 numeri quello più interessante risulta quello team up con l’ex Capitan America,Steve Rogers , dove vediamo finalmente tornare per un poco il Matt Murdock che tanto avevamo amato, per poi risprofondare nell’oscurità e nei segreti alla fine di esso.

Soule non è uno scrittore che apprezzo particolarmente, ma su questo primo story arc mi ha divertito e ha saputo ben dosare l’azione. D’altra Ron Garney eccelle nei disegni che sono fenomenali e rendono l’azione dettagliata e bellissima da vedere per l’occhio del lettore.

Non è oro ovviamente tutto ciò che luccica , infatti se la copia Soule/Garney fa un ottimo lavoro se divisa, come nel caso del secondo Story Arc e del terzo mino arco iniziano i problemi, sopratutto nella gestione dei poteri da parte di Soule.

Voto: 8-