August 20, 2018
  • facebook
  • twitter
  • youtube
  • instagram
  • Homepage
  • >
  • News
  • >
  • [RUMORS] Warner Bros. ed altri studios interessati a James Gunn

[RUMORS] Warner Bros. ed altri studios interessati a James Gunn

  • da Andrea Barone
  • 9 agosto 2018
  • Comments Off
James Gunn

James Gunn è stato licenziato da Disney e non dirigerà più Guardiani della Galassia vol. 3, ma sembrerebbe che altri studios cinematografici siano interessati al regista recentemente al centro di una serie infinita di polemiche.

Gunn è sulla bocca di tutti da quando, quasi un mese fa, è stato licenziato da Disney per l’ormai celebre questione dei vecchi tweet del regista, messaggi provocatori e di cattivo gusto riemersi a distanza di anni e che hanno portato il colosso cinematografico a rescindere i propri rapporti lavorativi con il cineasta responsabile del successo delle pellicole sui Guardiani della Galassia, personaggi ormai centrali nel Marvel Cinematic Universe, lasciando il terzo capitolo della saga senza un regista.

Ma, a quanto pare, diversi studios cinematografici sembrerebbero interessati ad accaparrarsi i servigi del celebre regista.

Siamo ovviamente nel campo dei rumors e delle supposizioni, ma sembrerebbe che un dirigente di uno studio rivale abbia detto “Lavorerei con James Gunn da subito, senza pensarci.”

Un altro avrebbe invece dichiarato: “Sono stato avvertito del fatto che non possiamo fargli alcun genere di offerta finché la questione con Disney non sarà completamente risolta.”

Le dichiarazioni, che arrivano da The Hollywood Reporter, sono al momento mantenute nell’anonimato per non creare problemi, e soprattutto perché al momento James Gunn non potrebbe comunque accettare alcuna offerta.

Dalle voci in circolazione sembrerebbe che tra i vari studios interessati al regista ci sia anche Warner Bros, proprietario del DC Extended Universe.

James Gunn

Arrivare a James Gunn sarebbe un colpo clamoroso per la casa che produce i film tratti dai fumetti della DC Comics, ma per il momento occorrerà aspettare che la questione Gunn/Disney sia risolta in tutto e per tutto.

Precedente «
Successiva »

Podcast