November 20, 2018
  • facebook
  • twitter
  • telegram
  • youtube
  • instagram
  • paypal

L'Academy aggiungerà una categoria per i blockbuster agli Oscar

  • di Andrea Barone
  • 8 agosto 2018
  • Comments Off
Oscar

Quando si tratta delle nomination e dei premi Oscar, spesso si discute sui film molto popolari e sui blockbuster, che si ritrovano frequentemente esclusi dai premi, fatta eccezione per categorie legate a trucco o effetti speciali.
La discussione ha raggiunto l’apice nel 2008, con l’uscita di Il Cavaliere Oscuro, un film che coniugava alla grande il successo di pubblico con le potenzialità da Oscar. Nonostante il film abbia visto il compianto Heath Ledger vincitore del premio come miglior attore non protagonista grazie al ruolo di Joker, la seconda pellicola della trilogia di Nolan su Batman non fu nominata per il premio di miglior film. La questione sollevò un tale polverone da costringere l’Academy ad allargare il numero di candidati all’Oscar come miglior film a dieci, a partire dall’anno successivo.
Ora, l’Academy si prepara a cambiare nuovamente le regole. Pare infatti che, a partire dalla prossima edizione, e forse per combattere il calo di spettatori – l’edizione 2018 ha raggiunto il nuovo minimo storico con 26.5 milioni di spettatori – la cerimonia aprirà anche ai film di maggior successo della stagione.
Il principale cambiamento sarà l’introduzione della categoria “Outstanding achievement in popular film”. Nonostante i dettagli su questa nuova categoria siano ancora pressoché inesistenti, è facile ipotizzare che si tratti di un premio che vedrà tra le nomination i film di maggior successo non solo da parte della critica, ma anche e sopratutto del pubblico.
Inoltre, per cercare di rendere più appetibile lo show, la trasmissione televisiva, che durerà tre ore, presenterà solo alcune premiazioni in diretta, mentre i restanti vincitori verranno annunciati durante gli intervalli dedicati alla pubblicità, e successivamente mandati in onda in video montati appositamente.
Al momento non è ben chiaro se queste modifiche saranno effettiva a partire dall’edizione 2019 o da quella successiva. Quello che è chiaro è che l’Academy sta cercando in tutti i modi di riportare, ed in fretta, l’interesse di buona fetta del pubblico su una cerimonia che ultimamente viene snobbata dal pubblico generalista.
Questo l’annuncio fatto tramite Twitter:


La novantunesima edizione degli Oscar si terrà il 24 febbraio 2019. 

Previous «
Next »