August 23, 2019
  • facebook
  • twitter
  • telegram
  • youtube
  • instagram
  • paypal
  • Homepage
  • >
  • Videogame
  • >
  • E3 2019 – Nintendo Direct e la continua evoluzione della grande N

E3 2019 – Nintendo Direct e la continua evoluzione della grande N

  • di Andrea Barone
  • 12 Giugno 2019
  • Comments Off
Nintendo

L’edizione 2019 dell’ E3, la manifestazione dedicata al mondo dell’intrattenimento videoludico, si avvicina alla conclusione della sua prima fase, caratterizzata dalle conferenze di case di produzione e software house, ed è tempo di bilanci: tra le tante proposte, abbiamo sicuramente apprezzato molto il Nintendo Direct, trasmissione della casa di Super Mario in cui sono state mostrate le novità che caratterizzeranno il 2019 e l’inizio 2020 per Nintendo Switch, la console ibrida della grande N.

Gli annunci sono stati decisamente molti e, soprattutto, ha colpito la varietà di proposte Nintendo: se la casa giapponese, negli anni, ha sempre difeso una certa identità in fatto di tipologia di giochi, negli ultimi anni, ed in questo 2019 in particolare, i segnali di apertura verso il resto del mondo videoludico sono sempre più chiari e forti.

Dapprima l’inizio di una collaborazione con Microsoft, sempre più stretta, ed un costante inserimento di titoli solitamente “non da Nintendo” nel proprio catalogo: con questo E3 possiamo affermare con assoluta certezza che l’operazione di apertura di Nintendo verso il resto del mondo videoludico possa dirsi quasi completa. L’arrivo di titoli come The Witcher 3 segna, a nostro avviso, il definitivo ritorno della casa di Super Mario nel mondo dei titoli tripla A non esclusivi, e le collaborazioni con Microsoft, come l’inserimento del duo Banjo-Kazooie nel roster di Super Smash Bros. Ultimate, non fanno che confermare questa tendenza.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Passiamo dunque a parlare di questo Nintendo Direct: in quaranta minuti densi di trailer ed intervallati da interventi, principalmente da parte di Yoshiaki Koizumi, con brevi spiegazioni ed annunci, la diretta ha mostrato moltissimi giochi e DLC, alcuni imminenti, altri ancora in fase di sviluppo, con una sorpresa finale che ha alzato la valutazione della presentazione di diversi punti.

Andando in ordine sparso, Nintendo ha presentato:

  • i nuovi DLC di Super Smash Bros. Ultimate, con l’arrivo dell’Eroe di Dragon Quest ed il duo Banjo-Kazooie
  • Dragon Quest 11: Echi di un’Era Perduta Definitive Edition S, edizione appunto “definitiva” dell’ultimo entusiasmante episodio della celebre saga JRPG targata Square Enix
  • Luigi’s Mansion 3, nuovo esilarante capitolo della saga avventura/survival horror con protagonista il celebre fratello della mascotte di casa Nintendo
  • alcune novità per l’attesissimo Pokémon Spada/Pokémon Scudo
  • il meraviglioso remake per Switch di The Legend of Zelda: Link’s Awakening, celebre gioco della saga uscito nel 1993 per Game Boy, e rivisitato per Switch con una grafica coloratissima e nuove features di gioco
  • Fire Emblem: Three Houses, nuovissima incarnazione della celebre saga Tactical RPG in arrivo il 26 luglio
  • novità (e sentite scuse per il ritardo) su Animal Crossing: New Horizons
  • trailer e data d’uscita di Astral Chain, uno dei titoli più intriganti degli ultimi tempi su Switch
  • trailer e data d’uscita per Daemon X Machina, titolo in esclusiva Switch con mech in cel shading che sembrano usciti direttamente da un mix tra Gundam e Armored Core
  • l’annuncio dell’arrivo di The Witcher 3 – Complete Edition su Switch: uno dei migliori giochi di questa generazione finalmente sulla console ibrida di casa Nintendo
  • il reveal dell’interessantissimo ed esagerato No More Heroes 3, con il ritorno di Travis Touchdown a Santa Destroy
  • Trials of Mana, remake con grafica 3D e in alta definizione del buon vecchio Seiken Densetsu 3, terzo capitolo della storica saga Square Enix che tanto successo ha riscosso all’epoca del Super Nintendo
  • The Dark Crystal: La Resistenza, Tactical RPG basato sulla serie TV di Netflix in arrivo nei prossimi mesi
  • Marvel Ultimate Alliance 3: The Black Order, imminente gioco con protagonisti i personaggi Marvel
  • Contra Rogue Corps, nuova incarnazione del celebre action shooter in arrivo su Switch
  • l’arrivo di giochi third parti su Switch, tra i quali Spyro Reignited Trilogy e Alien Isolation
  • il remake di Panzer Dragoon
  • Resident Evil 5 e 6 su Switch

E il gran finale è sicuramente stata la ciliegina sulla torta: a sorpresa, il Direct si è concluso con un mini trailer di pochi minuti dedicato al sequel di The Legend of Zelda: Breath of the Wild, acclamato ultimo capitolo della celeberrima saga action RPG, considerato a mani basse uno dei migliori open world di sempre e sicuramente tra i capitoli più forti della saga iniziata negli anni ’80 su NES.

Si è trattato sicuramente, come dicevamo, di un Direct di altissimo livello, in cui Nintendo, con pochi proclami, ha mostrato una solidità non indifferente, una varietà di titoli e di idee che spaziano dai giochi più mainstream a titoli più in “stile Nintendo” (Link’s Awakening e Luigi’s Mansion su tutti), ed un futuro più che roseo per Nintendo Switch, console che si conferma sempre di più un must have per ogni appassionato, nonostante un hardware decisamente non in linea con il resto del mercato.

Questo Nintendo Direct è stata l’ennesima conferma di come la casa di Super Mario sia sempre uno degli attori più importanti del settore videoludico.

Questo è il video completo con tutte gli annunci:

 

Previous «
Next »
error: Il contenuto è protetto!