Arriva il 15 aprile su Disney+, nella sezione STAR, Fresh, commedia horror d’esordio della regista Mimi Cave con protagonisti Daisy Edgar-Jones (Normal People) e Sebastian Stan (Avengers, Pam&Tommy). Dopo esser stata presentata al Sundance Film Festival la pellicola ha raccolto la grande maggioranza di critiche positive e negli Stati Uniti, dove il film è già uscito da qualche settimana su Hulu, si è posizionato tra i più apprezzati dell’ultimo periodo. Grazie a Disney abbiamo potuto vedere il film in anteprima e questo è il nostro parere.

Noa (Daisy Edgar-Jones) incontra il seducente Steve (Sebastian Stan) in un negozio di alimentari e, data la sua insoddisfazione con le app di incontri, corre il rischio lasciandogli il suo numero. Dopo il loro primo appuntamento, Noa è affascinata e accetta l’invito di Steve per un weekend romantico in una sperduta località di montagna, ma scoprirà ben presto che il suo nuovo amante nasconde degli insoliti segreti.

Prodotto da Legendary Pictures e dalla Hyperobject Indistries di Adam McKay, Fresh è il lungometraggio d’esordio di Mimi Cave che dopo una lunga carriera nel mondo dei cortometraggi decide di dedicarsi ad un progetto decisamente interessante e controverso. Voci intorno a Fresh erano trapelate già nel 2020 in cui si vociferava di un progetto segreto che avrebbe avuto al suo centro una vicenda di cannibalismo; soltanto con il Sundance si è potuto effettivamente capire di che progetto si stesse parlando.

Volti del film sono Daisy Edgar-Jones, reduce dal successo della serie tv Normal People e in attesa di vederla nell’adattamento cinematografico di “La Ragazza della Palude” tratto dal besteller mondiale omonimo e Sebastian Stan che tutti gli affezionati del MCU ricorderanno come il Soldato D’Inverno o come il volto di Tommy nella recentissima serie tv Pam & Tommy. Scelta di cast assolutamente vincente vista l’enorme chimica del duo on screen. Fresh parte a tutti gli effetti come una normalissima commedia romantica, colma di quei tanto amati cliché del genere, per virare improvvisamente e inaspettatamente sul thriller/horror. È stato sicuramente questo uno degli aspetti che lo ha reso a tutti gli effetti un film “virale”. Sono settimane che social network come TikTok e Instagram sono invasi dall’ormai iconica scena “del ballo”, chi non ha visto ancora il film si chiede da dove provenga il filmato, credendo addirittura di potersi affezionare alla coppia, non sapendo che qualcosa di oscuro è dietro l’angolo…

Se già dai primi teaser trailer era chiaro che dietro all’apparente romcom si nascondesse dell’altro, con l’uscita del film è ormai palese: Fresh non è ciò che sembra. Il cambio di direzione verso l’horror esplicito e il thriller è si inaspettato ma perfettamente contestualizzato; gli stratagemmi narrativi del genere e i clichè dell’horror e della commedia si incontro per dare origine a un prodotto ibrido con un’anima indipendente ma fortemente adatto ad un grande pubblico. Ed è così che tra citazioni a famosissime pellicole e originalità, Fresh si inserisce tra gli esordi cinematografici più interessanti degli ultimi anni. impossibile durante la visione non pensare al bellissimo Promising Young Woman di Emerald Fennell (anch’esso un esordio) o ad alcune pellicole come Hostel o Martyrs (nonostante non si arrivi mai a quei livelli di gore). Merito di questo, oltre alla brillante e sapiente scrittura di Lauryn Kahn e alle interpretazioni di Edgar-Jones e Stan, impossibile non menzionare la capacità di Cave dietro la macchina da presa. Mimi Cave attraverso precisi e studiati movimenti e precise inquadrature riesce a trasmettere benissimo il senso di terrore, paura, ma anche ad alternare costantemente punto di vista, mettendo lo spettatore contemporaneamente nei panni sia della vittima che del carnefice. Ad abbellire una pellicola già promettente impossibile non avere un occhio di riguardo anche al comparto scenografico che fa della villa del personaggio interpretato da Sebastian Stan un vero e proprio personaggio della vicenda.

Fresh è un ottimo lungometraggio d’esordio dove anche gli errori della “prima volta” sono facilmente tollerabili vista la sapiente ed originale messa in scena. Un duo carismatico di interpreti, unito ad un regia, una scrittura e soprattutto ad un comparto tecnico d’eccezione, fanno della pellicola un vero gioiello del mercato indipendente. Adatto sicuramente al grande pubblico Fresh sarà perfettamente godibile da tutti coloro che hanno amato film come Promising Young Woman.


Fresh arriva su Disney+ –nella sezione STAR a partire dal prossimo 15 aprile. Ecco il trailer ufficiale del film:

Lascia un commento