October 15, 2019
  • facebook
  • twitter
  • telegram
  • youtube
  • instagram
  • paypal
  • Homepage
  • >
  • Pop Vault
  • >
  • George R.R. Martin critica i buchi di trama de Il Signore Degli Anelli

George R.R. Martin critica i buchi di trama de Il Signore Degli Anelli

  • di Alessandro Pallotta
  • Settembre 15, 2019
  • Comments Off
George R.R. Martin

Il creatore di Game of Thrones, George R.R. Martin, ha criticato i buchi della trama posti da Il Signore Degli Anelli, iconici libri di JRR Tolkien, in vista della produzione della serie Amazon.

La nuova serie Amazon vedrà l’azione ambientata nella Seconda Era, molto prima della trilogia principale di Tolkien e nel momento in cui il Dark Lord Sauron ha forgiato l’Anello. Tuttavia, Martin non pensa che la serie leggendaria di Tolkien non sia immune alle critiche:

È uno dei grandi libri del 20° secolo, ma ciò non significa che penso che sia perfetto. Continuo a voler discutere con il professor Tolkien nel corso degli anni su alcuni aspetti di esso. Ha fatto quello che voleva fare in modo molto brillante ma… io guardo alla fine e dice che Aragorn è il re e dice: “E Aragorn ha governato saggiamente e bene per 100 anni.

Secondo Martin, questo non spiega tutti i disordini che Aragorn potrebbe aver potenzialmente affrontato.

È facile scrivere quella frase. Ma voglio sapere qual era la politica fiscale di Aragorn e cosa ha fatto quando la carestia ha colpito la terra? E cosa ha fatto con tutti quegli Orchi?

Martin ha continuato:

Molti Orchi sono rimasti. Non sono stati tutti uccisi, sono scappati in montagna. Aragorn ha attuato una politica di genocidio sistemico degli Orchi? Mandò i suoi cavalieri sulle colline per ucciderli? Anche i piccoli Orchi? O c’era la riabilitazione di questi in corso? Cercando di insegnare agli Orchi ad essere buoni cittadini. Gli Orchi e gli Elfi potrebbero sposarsi?

Nel frattempo, è stato riferito all’inizio di questo mese che Will Poulter ha firmato per un ruolo nel nuovo show del Signore Degli Anelli. 

Secondo Variety, l’attore britannico ha ottenuto uno dei ruoli principali nella serie fantasy, ma non è ancora chiaro chi interpreterà. Poulter era già apparso nel film: Black Mirror – Bandersnatch. Ha anche fatto apparizioni in The Revenant e Detroit. L’attrice australiana Markella Kavenagh è diventata la prima attore a unirsi alla serie TV all’inizio di quest’anno. Assumerà il ruolo di Tyra, un nuovo personaggio completamente separato dagli amati libri di JRR Tolkien. Amazon ha recentemente svelato i membri del team creativo della serie che inizieranno la produzione nel 2020. Gli showrunner includono J.D. Payne e Patrick McKay, mentre J.A. Bayona dirigerà i primi due episodi.

Fonte: NME

Previous «
Next »
error: Il contenuto è protetto!