Il Procuratore Distrettuale non formalizza le accuse a Kevin Spacey

0
Kevin Spacey

Il Procuratore Distrettuale di Los Angeles non ha formalizzato le accuse di molestie sessuali a carico degli attori Kevin Spacey, Steven Seagal e Anthony Anderson.
La procura ha ricevuto le indagini relative a ciascun attore da diversi distretti di polizia locali. Nei casi di Spacey e Seagal, le accuse sono cadute in prescrizione, mentre nel caso dell’accusa a Anderson, la vittima si è rifiutata di collaborare con gli investigatori, stando a quanti dichiarato dalla procura distrettuale di Los Angeles.
Il dipartimento dello sceriffo della contea di Los Angeles ha investigato sull’accusa, lanciata verso Kevin Spacey, di sodomia forzata avvenuta nell’ottobre del 1992. Stando alla procura di Los Angeles, i fatti sono avvenuti troppo tempo fa per poter portare ad un’accusa.
Nel caso dell’accusa a Steven Seagal, una donna afferma che l’attore l’abbia molestata nel 1993. Il dipartimento di Polizia di Beverly Hills ha preparato un fascicolo e l’ha girato alla Procura Distrettuale, anche se i termini della prescrizione sono stati raggiunti nel 1999.
Per quanto riguarda invece l’attore Anthony Anderson, la polizia di Los Angeles ha indagato su un’accusa di stupro piuttosto recente, avvenuta questa primavera.

“L’accusa si è rifiutata di essere interrogata dall’ufficiale incaricato delle indagini” ha dichiarato il procuratore. “Si tratta di una parte fondamentale delle indagini. Il procedimento decade a causa della mancanza di prove sufficienti per stabilire quanto l’accusa possa essere fondata.”

La Procura distrettuale ha comunque ancora un capo di accusa nei confronti di Kevin Spacey, ed un altro a carico di Steven Seagal.
A seguito della moltitudine di accuse di stupro e molestie lanciate contro le star di Hollywood nell’ultimo anno, è stata costituita una task force dedicata, anche se la maggior parte delle accuse sono cadute in prescrizione.