May 21, 2019
  • facebook
  • twitter
  • telegram
  • youtube
  • instagram
  • paypal
  • Homepage
  • >
  • Special
  • >
  • Le Bizzarre Avventure di JoJo: Vento Aureo – Ep.04 “L'Ingresso Nella Banda” | Recensione

Le Bizzarre Avventure di JoJo: Vento Aureo – Ep.04 “L'Ingresso Nella Banda” | Recensione

  • di Marco Donati
  • 27 Ottobre 2018
  • Comments Off
Jojo Vento Aureo

Quarto appuntamento con GioGio! Come sempre vi ricordiamo che la puntata è disponibile in Italia sul sito VVVVid.it e che questa recensione è in collaborazione con i ragazzi della JoJo’s Bizarre Community,
Quello di cui mi preparo a parlarvi è forse l’episodio con il primo vero scontro del protagonista contro un esponente della Gang nota come Passione, se non contiamo quello contro Bucciarati, dato che in realtà il ragazzo di Napoli si è rivelato una persona dal cuore puro.
Tutt’altro discorso invece per Polpo, ll Capo Mafia che lo scorso episodio ha mostrato il suo Stand (Black Sabbath) intento ad uccidere chiunque abbia visto riaccendere la fiamma dell’accendino dato a Giorno. Siamo ben lontani da un personaggio dal cuore puro, il malavitoso dietro le sbarre tiene solo al Rispetto, e il suo Stand agisce in maniera consona al temperamento del portatore. Per questo “non guarda in faccia nessuno” e manda il protagonista su tutte le furie per aver ucciso un innocente che aveva visto la fiamma riaccendersi, qui possiamo trovare una bella metafora dell’idea di Mafia che non perdona e che prima di tutto deve eliminare i testimoni.
Lo scontro è animato in maniera emozionante, è un episodio in cui il già visto cambio di colore dei personaggi per sottolineare situazioni particolari è presente più che mai, come anche la colonna sonora che accompagna la capacità di Giorno di giudicare la situazione con freddezza, anche se dentro di se sente una furia purissima e giusta, come il suo ideale di cui resta convintissimo, e lo dichiara apertamente mentre in sottofondo la versione strumentale di Fighting Gold suona come una condanna a morte per il suo avversario, quasi un requeim insomma.
Tutta la parte del combattimento ha un’atmosfera quasi a tinte horror, fa venire i brividi e arricchisce l’opera originale. Lo Stand di Polpo ha la capacità di muoversi automaticamente tra le ombre, abilità spaventosa e lo sguardo di Black Sabbath è inquisitorio e senza pietà mentre ti giudica colpendoti con la Freccia che sappiamo essere in grado di donare i poteri Stand, a patto di essere dei Prescelti. Un bel mistero che abbia anche questo potere extra.
Questa battaglia fa capire ancora più a fondo i vari modi di utilizzo del singolare potere dello Stand di Giorno, Gold Experience. Non ha solo le applicazioni già viste, ma addirittura può accelerare i cicli vitali degli esseri viventi, la versatilità dei suoi poteri sarebbe però limitata senza il senso tattico e strategico del suo portatore: Giorno combatte con la rabbia dei giusti che era presente in Jonathan, mantenendo la freddezza di Jotaro e sfruttando varie strategie come farebbe Joseph, un bel mix… e siamo solo alla quarta puntata!
Le piccole differenze rispetto al manga sono riassumibili nella gestione del “suicidio” di Polpo, qui visto attraverso un lasso temporale più lungo. Inoltre peccato per la scelta di animare in maniera frenetica il momento del suo trapasso, più che altro perché la tavola sembra essere disegnata nel fumetto come una vera e propria istantanea, evocativa e che trasmette tutta la potenza di una scena così forte, a mio parere frettolosamente sprecata animandola a quella velocità, si è perso qualcosa. Nel manga poi Black Sabbath attaccava Giorno perché aveva visto riaccendersi la fiamma, e non era necessario che toccasse un’ombra all’inizio dello scontro.

A parte queste piccolissime differenze, è stato un episodio dal livello qualitativo altissimo e che trasmette parecchie emozioni forti, peccato per la conclusione proprio sul più bello (come sempre, purtroppo): Vediamo per un momento la Gang di Bucciarati pronta ad accogliere (?) il nuovo arrivato, anche se credo che qualcuno vorrà prima “Capì si me’ Pozz fidà e’ Te’ “.
Appuntamento al quinto episodio allora, dove conosceremo gli altri membri della banda di Bucciarati, ne vedremo delle belle.


Vi ricordiamo che venerdì 2 novembre al cinema Astra di Lucca, in occasione del Lucca Comics & Games, verrà mostrato in anteprima mondiale il quinto episodio della serie, per info vi rimandiamo alla news sul nostro portale. Noi ci saremo e vi consigliamo di non mancare!

Previous «
Next »