PK: Cronaca di un ritorno – La stella rinata

0

Esiste un papero che passa la maggior parte del suo tempo sdraiato su un’amaca mentre i suoi tre nipoti gli urlano di fare qualcosa. Esiste un papero a cui raramente affideresti una missione o un compito importante – a meno che non sia lucidare le monete del suo vecchio zio -. Esiste un papero che di notte indossa un costume e un mantello ed esce a combattere il crimine. Esiste un eroe che ha salvato la terra.
Stiamo ovviamente parlando di PK, e siamo reduci della sua ultima avventura “Cronaca di un ritorno“.

Dove eravamo rimasti

Cronaca di un Ritorno, ad opera di Alessandro Sisti ai testi, Claudio Sciarrone ai disegni e Max Monteduro ai colori, è, possiamo dire, la quarta saga del nuovo corso di PK; che è partito alla grande con Potere e Potenza, seguito da Gli Argini del Tempo e da Il Raggio Nero. Dopo il ritorno degli Evroniani, la minaccia del Razziatore e l’arrivo del malvagio Moldrock, siamo giunti al ritorno di un personaggio amato da innumerevoli fan, un personaggio che tutti davamo per morto, ma ci sbagliavamo, perché è tornato…o tornatA? Purtroppo qui il fattore “Spoiler” è abbastanza nullo, dato che fu rivelato in anticipo chi sarebbe tornato, e la comparsa nella cover del primo numero della saga in questione rende vano ogni salvataggio per chi non si fosse informato prima, stiamo parlando dell’eroina xerbiana Xadhoom!

PK

Xadhoom!

Xadhoom, o per meglio dire, dottoressa Xado, è una scienziata del popolo degli Xerbiani che in seguito ad un esperimento, usando se stessa come cavia diventa una guerriera da enormi poteri, in grado di dominare la materia di cui è fatto il proprio corpo e l’energia di cui si nutre.
Una volta tornata sul suo pianeta d’origine, lo trova distrutto dagli Evroniani, i quali hanno fatto prigioniera l’intera popolazione. Con spirito di vendetta arriva sulla terra seguendo le tracce dei violacei alieni e vive avventure al fianco del nostro Pikappa. Nella trilogia pubblicata sui numeri 35, 36 e 37 di PKNA la vediamo sacrificarsi, trasformandosi in stella, distruggendo la razza evroniana.
Dopo anni è stato deciso il suo ritorno, nella saga “Cronaca di un ritorno” ed è stato apprezzatissimo dai fan.

PK

Il racconto si apre su una Paperopoli più fredda del solito, il clima ha qualcosa che non va e le temperature stanno scendendo vorticosamente, Pk ha i suoi soliti battibecchi con Hicks, la nuova intelligenza artificiale che fa da sostituto al buon vecchio Uno, fino a che una insolita truppa di Evroniani assalta Paperopoli e il nostro eroe si precipita ad affrontarli. Ovviamente Pk è confuso, dato che pensava che gli Evroniani fossero tutti scomparsi, ma la cosa che lo manda ancora di più in confusione è che i violacei alieni che lo attaccano non lo conoscono; non sanno cosa sia lui per l’impero di Evron, ovvero, la più grande minaccia.
Ma le sorprese non finiscono qui, cosa diavolo ci fa ancora in orbita il mondo semovente degli Evroniani? E perché più che una flotta di guerrieri di alto rango sembrano dei semplici soldati con a capo uno strano Evroniano che si fa chiamare supremo assoluto f-f? Ma saranno veramente loro la minaccia che sta incombendo sulla terra…? Tutte le risposte vi verranno date una volta letta la saga in questione, Cronaca di un ritorno, pubblicata sui numeri 3181, 3183, 3184 e 3185, saga che è godibile anche senza aver letto le precedenti con colpi di scena, alieni, battaglie, Xadhoom e Pikappa alla guida di un gruppo di…..evroniani?!

Conclusioni finali

Una saga di Pk adatta sia ai nostalgici sia alle nuove leve, una saga che ci fa riscoprire l’amicizia e ci catapulta in un mondo fantastico grazie ai bellissimi disegni di Claudio Sciarrone e ai superbi colori di Max Monteduro. Saga che porta al ritorno di un personaggio amato e, perché no, all’arrivo di un altro che potrebbe essere un nuovo comprimario. Non ci rimane altro da dire che buona lettura e ci si rivede alla prossima saga di PK, che speriamo esca il prima possibile.