ALF lancia Disegnatori Uniti, l’iniziativa volta a sostenere le fumetterie

0
ALF Disegnatori Uniti

L’Alf (Associazione Librerie del Fumetto) si fa promotrice di una iniziativa rivolta ai propri associati e pensata con lo scopo esclusivo di aiutarli in maniera concreta poiché, a causa delle enormi difficoltà umane, logistiche e professionali generate dall’emergenza COVID-19, potrebbero vedere vanificato il lavoro di anni. L’attuale situazione sociosanitaria rischia infatti di mettere in ginocchio l’attività di tante fumetterie che fanno, oltre che della vendita, dell’aggregazione e della condivisione di passioni il fulcro del proprio lavoro, diventando dei veri e propri punti di riferimento per la loro comunità, in particolar modo nelle piccole realtà di provincia.

Si chiama Disegnatori Uniti, ed è la prima iniziativa benefica online di raccolta fondi che vede coinvolti in primo luogo Alf e tutti gli artisti che si sono dimostrati disponibili. Grazie alla donazione di opere uniche, l’Alf realizzerà un’asta benefica – i cui modi e tempi d’esecuzione saranno stabiliti al termine delle adesioni e della catalogazione del materiale disponibile – il cui ricavato sarà destinato esclusivamente a favore della rinascita di tutti gli operatori associati Alf, che quotidianamente contribuiscono e che contribuiranno alla diffusione del fumetto sul territorio nazionale anche dopo l’emergenza Covid-19.

Sono stati invitati a partecipare artisti del mondo del fumetto sia nazionale che internazionale e, ad oggi, si registra una risposta entusiasta, partecipativa e propositiva: un’ulteriore testimonianza del calore e della vicinanza al proprio territorio e alle comunità in cui vivono, lavorano e operano. È ovviamente, e affettuosamente, esteso l’invito a qualsiasi figura del nostro settore che abbia intenzione di manifestare concretamente, in un ulteriore eventuale modalità, sostegno e vicinanza ai nostri associati. Per aderire, è sufficiente scrivere una mail all’indirizzo alf@assofumetterie.it indicando il tipo di prodotto o progetto che si vorrebbe aggiungere all’iniziativa.

L’obiettivo della campagna Disegnatori Uniti è quello di sostenere, in maniera trasparente e rendicontata, gli associati ALF che, in questo momento a causa dell’emergenza Covid-19, sono in profonda difficoltà economica.

Disegnatori Uniti vuole essere il primo passo verso l’istituzione di pratiche condivise e trasparenti di solidarietà verso gli operatori del settore fumettistico che, con il loro lavoro, sono testimoni diretti delle specificità, difficoltà e problematiche dei rispettivi territori di appartenenza.

Giuseppe Palmentieri, presidente ALF:

La contingenza economica che stiamo vivendo non ha precedenti e per questo motivo siamo arrivati impreparati. A differenza degli Stati Uniti, dove esistono associazioni che raccolgono fondi per i commercianti, anche librai, in previsione di calamità naturali o simili imprevedibili  eventi, in Italia non abbiamo mai riflettuto a lungo su questa possibilità. Dagli USA, quindi sono arrivati i primi segnali di solidarietà e iniziative come quelle di Rob Liefeld e Jim Lee hanno ispirato in primis Roberto Recchioni, curatore artistico di Dylan Dog, a coordinare un team di disegnatori a sostegno della “fumetteria del cuore”. Iniziativa di assoluta beneficenza che mira a coprire le spese vive, i canoni fissi, che ogni commerciante deve affrontare. Questa è stato il primo ed unico passo del mondo del fumetto italiano nei confronti dei librai, pertanto ci siamo attivati direttamente e abbiamo esteso l’invito ad ogni disegnatore di nostra conoscenza affinché si potessero smuovere gli animi. Abbiamo intenzione di raccogliere le opere donate per rivenderle su eBay con un account a nome di ALF e devolvere l’intero importo ai soci della nostra associazione che quotidianamente si impegnano per migliorare il loro ambiente commerciale.

L’invito alla partecipazione è rivolto non solo ai disegnatori ma anche ad ogni istituzione pubblica e privata, agli editori e alle scuole di fumetto, ai protagonisti della distribuzione e ai collezionisti.

Fonte: Assofumetterie

Lascia un commento