Diabolical – Rilasciato il nuovo trailer dello spin-off di The Boys

0
diabolical header

Amazon Prime Video ha rilasciato il primo full trailer per The Boys Presents: Diabolical, serie animata spin-off di The Boys. La clip mostra brevemente ognuno degli otto episodi, che sono stati definiti come degli “irriverenti ed emozionalmente scioccanti cortometraggi animati”.

Di Diabolical ha parlato anche Eric Kripke, che sarà produttore esecutivo della serie: “Sorpresa! Abbiamo quasi finito gli otto episodi della nostra serie animata. Abbiamo messo insieme alcuni autori incredibili e abbiamo dato loro una sola regola… Sto scherzano, non c’era nessuna regola. Hanno fatto esplodere tutto, consegnandoci otto episodi inaspettati, divertenti, scioccanti, gore, bagnati ed emozionali. Pensate che The Boys sia fuori di testa? Aspettate di vedere questo”.

Sull’esperienza hanno speso anche due parole i produttori esecutivi nonché autori Seth Rogen e Evan Goldberg“Da quando abbiamo visto The Animatrix, una serie di cortometraggi animati ambientati nell’universo di Matrix, abbiamo sempre voluto fare qualcosa di simile. Oggi quel sogno è diventato realtà”.

La serie è descritta come un’antologica ambientata appunto nel mondo di The Boys e composta da puntate firmate “dalle menti più creative dell’intrattenimento odierno”. Tramite comunicato stampa, Amazon ha annunciato che ogni episodio sarà in mano a AwkwafinaGarth EnnisEliot e Ilana GlazerEvan Goldberg e Seth RogenSimon RacioppaJustin Roiland e Ben BayouthAndy Samberg e, infine, Aisha Tyler.

Lo show arriverà su Amazon Prime Video a partire dal 4 marzo e non sarà l’unico spin-off in casa The Boys. Diabolical è il secondo progetto annunciato, dopo quello riguardante la vita dei giovani Super. Il prodotto, ai tempi dell’annuncio, fu descritto così: “La serie sarà vietata ai minori di 17 anni ed esplorerà, in maniera irriverente, le vite di giovani Super in preda a tempeste ormonali e molto competitiviI ragazzi metteranno a dura prova i loro limiti fisici, sessuali e morali, al fine di ottenere i migliori contratti per partire con le ronde di controllo nelle città che richiederanno la loro presenza”.

Fonte: CBR

Lascia un commento