September 18, 2019
  • facebook
  • twitter
  • telegram
  • youtube
  • instagram
  • paypal
  • Homepage
  • >
  • Videogame
  • >
  • GDC 2019 – Google Annuncia Stadia, la sua piattaforma per videogiocare in streaming

GDC 2019 – Google Annuncia Stadia, la sua piattaforma per videogiocare in streaming

  • di Andrea Barone
  • Marzo 19, 2019
  • Comments Off
Stadia

Dopo anni di voci e rumors, è finalmente giunto il giorno dell’annuncio ufficiale: alla Game Developers Conference 2019, Google ha annunciato in pompa magna Stadia, la sua nuova piattaforma per il gaming.

Stadia è sostanzialmente un servizio di gaming che permetterà di giocare una varietà di videogiochi in streaming su qualsiasi piattaforma: non parliamo quindi di una vera e propria console o di un hardware specifico, ma di un servizio che permetterà all’utente di giocare da smart TV, telefono, portatile, PC fisso.

I giochi saranno trasmessi dai data center di Google, sparsi per il mondo, direttamente sul dispositivo scelto. Il servizio è stato testato nel 2018 con il Project Stream, che ha permesso ai giocatori di provare Assassin’s Creed Odissey direttamente tramite Google Chrome con risoluzione a 1080p e framerate di 60 fps, ovvero lo standard a cui girano la maggior parte dei videogiochi attuali su pc di fascia medio alta.

In più, Google ha dichiarato che saranno i giocatori a scegliere le periferiche con cui giocare, che si tratti di un controller da console, mouse e tastiera, o altro. Ovviamente verrà messo a disposizione anche un controller appositamente dedicato, che si connetterà automaticamente tramite WiFi.

Stadia

Per quanto riguarda i primi dettagli tecnici, Google ha assicurato la massima qualità in termini di streaming: come esempio è stato mostrato Doom Eternal, titolo di iD Software, che su Stadia girerà in 4k con i canonici 60 fps di cui sopra.

Trattandosi di un servizio streaming, le principali preoccupazioni sono legate alle prestazioni delle varie reti internet: Google ha assicurato il pubblico che Stadia garantirà la miglior esperienza possibile, con giochi che funzioneranno con latenza bassissima e tendente allo zero. Si è poi parlato di cross-platform, ma senza scendere nei dettagli: è stato però specificato che si potranno utilizzare su Stadia i salvataggi provenienti da altre piattaforme, e che la condivisione sarà uno dei fulcri del servizio

Quello di cui non si è parlato sono i prezzi: al momento non sono state rilasciate informazioni sul costo del servizio e sul modello di business che verrà utilizzato. In compenso, Google ha annunciato che Stadia verrà rilasciato a fine 2019 negli Stati Uniti, Canada, Regno Unito e gran parte dell’Europa.

Ora non resta che aspettare i futuri annunci in cui verranno svelati i dettagli più concreti e succosi, ma ci troviamo di fronte ad un servizio che potrebbe cambiare completamente le carte in tavola nel mondo del gaming.

Fonte: Dualshockers

Previous «
Next »
error: Il contenuto è protetto!