September 22, 2019
  • facebook
  • twitter
  • telegram
  • youtube
  • instagram
  • paypal
  • Homepage
  • >
  • News
  • >
  • Marvel Comics #1000 – Il tema dell’immigrazione in Italia protagonista di una pagina dell’albo

Marvel Comics #1000 – Il tema dell’immigrazione in Italia protagonista di una pagina dell’albo

  • di Andrea Barone
  • Agosto 30, 2019
  • Comments Off
Marvel

Marvel Comics ha pubblicato negli scorsi giorni l’albo celebrativo degli 80 anni della Casa delle Idee, Marvel Comics #1000. All’interno di questo numero oversized, scritto e disegnato da decine di artisti diversi, la casa editrice ha voluto dedicare una breve storia – di una sola pagina, come la maggior parte delle storie dell’albo – al tema dell’immigrazione, ambientandola in Italia, e nella fattispecie nella cittadina di Riace che, come ben saprete, negli ultimi mesi è stata al centro di una vicenda legata proprio al fenomeno dell’immigrazione e dell’accoglienza.

Sceneggiata dalla poeta e sociologa Eve L. Ewing e disegnata da Jen Bartel, la storia, Over Troubled Waters, vede come protagonista una piccola bambina africana ospite di un centro di accoglienza del comune calabrese, che non riesce a parlare a casa dei traumi subiti durante il viaggio attraverso il mare ma che si esprime attraverso i disegni. Attraverso i disegni della bambina scopriamo che a salvarla da morte certa al largo è stata niente meno che Tempesta, una dei leader degli X-Men, donna per metà africana.

«So come ci si sente. Credimi» afferma Tempesta alla bambina durante il salvataggio. Nel mondo dei fumetti Marvel, Ororo Munroe, in arte Tempesta, è la figlia della principessa di una tribù kenyota e di un giornalista americano, ed è cresciuta in Egitto, fino al giorno in cui un aereo da guerra uccise la madre precipitando sulla sua abitazione. Proprio a seguito della morte della madre, la giovane Ororo aveva intrapreso la strada del crimine, diventando una ladra, e vivendo un’infanzia decisamente travagliata, prima di diventare una delle eroine più iconiche del mondo dei comics.

Marvel

“Over Troubled Water” (“Su acque agitate”), mette al centro dell’attenzione un tema di grande attualità, soprattutto in Italia, come quello dell’immigrazione via mare dal nord dell’Africa alle coste meridionali dell’Europa. Negli ultimi anni, il piccolo comune di Riace è finito in particolare al centro delle cronache internazionali come esempio virtuoso di accoglienza.

Le vicende di Riace però hanno avuto anche un risvolto decisamente oscuro e confuso, ad oggi ancora non decifrato completamente: il sindaco Domenico Lucano (detto Mimmo) è stato arrestato il 2 ottobre nell’ambito di un’inchiesta avviata dalla procura di Locri. La misura cautelare degli arresti domiciliari, eseguita dalla guardia di finanza, è stata disposta dal giudice per le indagini preliminari Domenico Di Croce, che ha accolto la richiesta della procura. L’accusa è di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e affidamento fraudolento diretto del servizio di raccolta dei rifiuti a due cooperative della zona. Per la compagna di Lucano, Tesfahun Lemlem, (indagata per concorso nel reato di immigrazione clandestina) è stato disposto invece il divieto di dimora.

L’indagine contro Lucano e altre 31 persone per presunte irregolarità nella gestione del sistema di accoglienza a Riace era cominciata nel 2016, e nell’ottobre del 2017 al sindaco calabrese era stato recapitato un avviso di garanzia per truffa aggravata, concussione e abuso d’ufficio.

E’ particolare la scelta di Marvel di scegliere proprio la città di Riace, cittadina al centro di una vicenda decisamente peculiare, una scelta che sicuramente farà discutere soprattutto in Italia, dove la vicenda ha spaccato in due l’opinione pubblica e la scena politica, creando una divisione ad oggi ancora non risanata.

Previous «
Next »
error: Il contenuto è protetto!