September 18, 2019
  • facebook
  • twitter
  • telegram
  • youtube
  • instagram
  • paypal
  • Homepage
  • >
  • News
  • >
  • Mortal Kombat – Lo sceneggiatore parla del reboot cinematografico

Mortal Kombat – Lo sceneggiatore parla del reboot cinematografico

  • di Mattia Borsani
  • Marzo 27, 2019
  • Comments Off
Mortal Kombat

Il mondo dei franchise cinematografici si è evoluto in modi inaspettati nell’ultima decade, con universi cinematografici condivisi che hanno fatto il loro debutto praticamente ogni anno. Mortal Kombat è quindi solo il brand più recente a fare il suo ingresso in questo mondo e sembrerebbe che l’ispirazione possa arrivare da un posto molto familiare.

In una recente intervista con Discussing Film, lo sceneggiatore Greg Russo ha infatti parlato del proprio copione scritto per il reboot di Mortal Kombat, che verrà diretto da Simon McQuiod. Parlando quindi del tono del film Russo ha fatto intendere che onorerà l’attitudine originale del franchise, ma con un livello di humor molto vicino a quello visto nelle più recenti produzioni Marvel Studios.
Si, penso che il tono sia fondamentale quando parliamo di questo brand. C’è una versione super dark di ciò? Certo, penso di sì ma questo non è quello che è Mortal Kombat per me. Prendete Kano, per esempio, è un gran personaggio. Lancia sempre battute. Per me deve esserci sempre una certa leggerezza ed un tono divertente. In mezzo a tutta la violenza ed i combattimenti c’è un coinvolgimento emotivo, e per tutti i personaggi deve esserci comunque divertimento ed un certo senso dell’umorismo. Per quanto io odi la comparazione diretta con i film Marvel, devo ammettere che sono effettivamente divertenti, ma è anche chiaro che noi saremo un po’ più “adulti”.
A Russo è stato poi chiesto quale dei personaggi di Mortal Kombat servirà da tramite per lo spettatore all’interno dello strano mondo, domanda alla quale lo sceneggiatore ha risposto molto vagamente.
È una risposta complicata. Non sono totalmente libero di dirvelo ma posso sicuramente dire che i sette personaggi originali sono importanti. Penso che siano importanti per qualunque adattamento di questo brand.
Queste anticipazioni di Russo sono le informazioni più concrete che abbiamo sul reboot ad oggi, e le precedenti dichiarazioni fanno capire che trovare la giusta strada per questo film ha richiesto più tempo di quanto inizialmente pianificato.
E’ stato complicato anche solo arrivare ad avere un copione ad un certo punto” aveva dichiarato il produttore James Wan a fine 2018, “Le persone non lo sanno, i fan non capiscono questo ma c’è un sacco da fare dal lato economico. Provare ed ottenere il budget corretto in modo da poter avere abbastanza risorse per fare il film nel modo corretto. Se non riesco ad avere le risorse giusto e trovare il regista più adatto preferisco non fare un film, ed essendo già abbastanza impegnato non ho bisogno di aggiungere al mio carico di lavoro un film per il quale non sono convinto che il risultato sia ottimale“.
Il reboot di Mortal Kombat non ha, ad oggi, una data di rilascio annunciata.
Previous «
Next »
error: Il contenuto è protetto!