Dopo il riuscito sc-fi Seven Sisters con Noomi Rapace e l’eccentrico The Trip sempre con Noomy Rapace, pellicola originale Netflix, il regista norvegese Tommy Wirkola dirige l’improbabile e divertentissimo Una Notte Violenta e Silenziosa (Violent Night), una commedia thriller dai risvolti horror con David Harbour nei panni del solo e unico Babbo Natale. Il film è nei cinema italiani a partire dal 1 dicembre ed è tutto quello che un film di Natale non dovrebbe essere, ma diciamolo, dopo tante commedie è tempo di movimentare la notte più magica dell’anno con un po’ di violenza e tanto sangue. Grazie a Universal Pictures abbiamo potuto vedere il film in anteprima e questo è il nostro parere.

Un team di mercenari invade la casa di una ricchissima famiglia durante la vigilia di Natale, prendendo tutti i componenti come ostaggi. I criminali non sono però preparati a combattere con un avversario particolare: Babbo Natale (David Harbour) in carne, ossa e alcol.

Tommy Wirkola si è decisamente fatto conoscere con due produzioni particolarmente interessanti come Seven Sisters del 2017, un thriller sc-fi futuristico e con la produzione originale Netflix del 2021, The Trip una comedy horror che stravolse le regole dell’home invasion. Con Violent Night, un’improbabile commedia horror natalizia, decide di mettere in scena ancora una volta una storia di home invasion con annessa rapina dove non manca un pizzico di magia natalizia e tanta, tanta violenza. Prendendo in prestito vari cliché delle storiche commedie di Natale, sovvertendoli e riscrivendoli, Violent Night è un esperimento decisamente riuscito ed originale che potrebbe far cambiare idea a tutti coloro che ritengono “Die Hard” il miglior film di Natale in circolazione.

Alla base di Violent Night c’è un’ingente rapina all’interno di una delle più sicure abitazioni private d’America appartenente ad una ricca e facoltosa famiglia composta da membri decisamente sopra le righe. 300 milioni di dollari sono contenuti nel caveaux della casa e una banda di mercenari guidata Mr. Scrooge (John Leguizamo) dopo aver fatto irruzione nella villa non sa che quella che gli spetta sarà una lunga notte, violenta e silenziosa perché l’anziano e alcolizzato Babbo Natale, dopo esser stato abbandonato dalle sue renne ed essersi accidentalmente trovato in mezzo alla rapina, darà loro filo da torcere aiutato dalla piccola di famiglia Trudy (Leah Brady) che per fortuna crede ancora nella magia del Natale.

Interpretato da un divertentissimo ed eccentrico David Harbour con una performance che ricorda quella del suo Hellboy, il violento e scorretto Babbo Natale, impugnate improbabili armi e aiutato dai suoi magici poteri non si farà alcun problema a spargere sangue e commettere azioni di inaudita violenza, il tutto condito da una dolce e festosa colonna sonora. Ciò che risulta maggiormente riuscito in Violent Night è proprio la naturalezza con cui la storia decisamente sopra le righe si sviluppa, inserendo al suo interno una pluralità di citazioni da altre pellicole, adattandole e riscrivendole. Tra le scene più divertenti impossibile non ricordare quella che si rifà a Mamma Ho Perso l’Aereo in questa versione decisamente più estrema e violenta. Wirkola si diverte dietro la macchina da presa e fa divertire grazie ad un copione pregno di battute irriverenti, personaggi caricaturali e situazioni davvero incredibili.

Merito della buona riuscita della pellicola è anche l’approfondimento di ogni personaggio in scena. Il Babbo Natale di Harbour, magico ma anche estremamente umano, viene esplorato in ogni suo aspetto, non manca uno sguardo al suo passato che fa comprendere allo spettatore il perché della sua forza e della sua incredibile vena violenta, così come per ogni personaggio della famiglia Lightstone, dal più viziato, al più spregevole. Lo stesso vale per la controparte di Babbo Natale, Mr. Scrooge interpretato da un John Leguizamo perfettamente in forma, un vero headmaster del crimine non privo delle sue fragilità e del suo passato tormentato.

In una commedia thriller, horror, con scene che virano al gore, il quale intento è principalmente quello di intrattenere e divertire, sorprende sempre quando un’ottima scrittura rende l’intero prodotto ancora più saldo. Violent Night è il perfetto connubio di regia, scrittura ed interpretazioni che vi farà passare un Natale in compagnia di un Babbo Natale improbabile, una famiglia improbabile e tanto, tanto sangue.


Una Notte Violenta e Silenziosa è nei cinema a partire dal 1 dicembre. Ecco il trailer italiano del film:

Lascia un commento