August 23, 2019
  • facebook
  • twitter
  • telegram
  • youtube
  • instagram
  • paypal
  • Homepage
  • >
  • Pop Vault
  • >
  • Allison Mack si è dichiarata colpevole per le accuse di traffico sessuale

Allison Mack si è dichiarata colpevole per le accuse di traffico sessuale

  • di Andrea Barone
  • 9 Aprile 2019
  • Comments Off
Allison Mack

Allison Mack, l’attrice famosa per il ruolo di Chloe nella serie TV Smallville, si è dichiarata colpevole per i capi che la vedevano accusata di traffico sessuale e minacce.

Per chi non fosse al corrente della situazione, un brevissimo riassunto:

La Mack era stata arrestata nell’aprile 2018, con le accuse di coinvolgimento nel culto legato al traffico sessuale chiamato NXIVM (pronunciato Nexium): tra le accuse quelle di aver reclutato donne per conto del guru della setta, Keith Raniere, e di aver minacciato due di queste donne allo scopo di obbligarle ad avere rapporti sessuali con lo stesso Raniere. Oltre alle donne costrette alle prestazioni sessuali, si è parlato anche di ragazze “plagiate” e manipolate al fine di creare un rapporto “master-slave” (padrone-schiava), sempre a favore di Raniere: una delle pratiche alle quali pare che fossero sottoposte le vittime è una cerimonia di marchio a fuoco, in cui venivano incise le iniziali sulla pelle delle ragazze.

Lunedì l’attrice, per la quale a breve inizierà il processo, ha dichiarato di essere colpevole:

Sono giunta alla conclusione di dover accettare le mie responsabilità ed è per questo che intendo dichiararmi colpevole. Sono davvero dispiaciuta per quello che è successo alle vittime, e sono ancora più dispiaciuta per chi ho ferito durante il mio periodo di permanenza nella setta di Keith Raniere.

L’accusa sostiene che Allison Mack fosse il braccio destro nella setta di Raniere, e che si occupasse di reclutare donne per farle entrare in DOS, un gruppo segreto all’interno di NXIVM, il gruppo creato con la facciata di essere un’associazione di auto-sostegno.

Insieme alla dichiarazione di colpevolezza, l’attrice ha anche ammesso di aver avuto a sua volta una “schiava”, e che minacciasse altre donne di “far loro seriamente male” in cambio di servizi”: tra le minacce pare ci fossero la pubblicazioni di foto di nudo e di dettagli finanziari.

Ho sbagliato. Ero fermamente convinta che l’ intenzione di Keith fosse di aiutare le persone.

Non è ancora stato reso noto se Allison Mack parteciperà come testimone dell’accusa nel processo di Raniere, che inizierà il mese prossimo: attualmente il capo della setta è ancora in carcere senza possibilità di cauzione, mentre il processo dell’attrice inizierà nelle prossime settimane.

Fonte: Buzzfeed

Previous «
Next »
error: Il contenuto è protetto!