Blair Witch – Lo sviluppatore conferma che il gioco farà parte dell’universo cinematografico

0
Blair Witch

All’E3, durante la conferenza di Microsoft, abbiamo visto il trailer di Blair Witch, nuovo videogioco facente parte della saga di The Blair Witch Project e sviluppato dal team responsabile di quel gioiellino di Layers of Fear, i polacchi Bloober.

Nonostante il gioco sia in sviluppo da oltre due anni e l’uscita sia tutto sommato imminente, nessuna demo giocabile era presente all’E3 2019.

Quello che però è stato confermato dallo stesso team è che Blair Witch sarà inserito, storia compresa, nel canon della saga cinematografica: la trama non sarà ispirata a quella dei film, ed anzi il team rivendica una totale libertà creativa: Lionsgate si è mostrata ben disponibile a concedere spazio alle idee del team, ed il risultato è sembrato così convincente alla casa di produzione che tutti gli eventi raccontati nel videogame verranno considerati canonici, andando quindi ad arricchire la mitologia ufficiale del franchise.

A tal proposito potremo comunque aspettarci qualche citazione ai vari lungometraggi, ed ovviamente una forte consistenza sul fronte delle ambientazioni: il Blair Witch videoludico sarà ambientato nei dintorni di Burkittsville, in una foresta che non lascerà scampo al giocatore.

Bloober promette un avanzamento meno lineare di quanto non si sia visto nei suoi precedenti lavori, con aree più aperte pensate per massimizzare il senso di smarrimento. La progressione sarà comunque molto inquadrata, se non altro perché la strega di Blair avrà i suoi strumenti per fare in modo che il protagonista non sfugga alla sua morsa.

Stando alle parole del team, Blair Witch sarà inoltre un titolo che richiederà un impegno più attivo da parte del giocatore, a differenza di tanti altri horror che si concentrano quasi solo esclusivamente sui Jumpscare e le situazioni di tensione. Sfuggire alle grinfie della bestia che si è intravista nel trailer, ad esempio, sarà un’operazione tutt’altro che meccanica, e richiederà uno studio attento dei comportamenti del mostro e delle ambientazioni.

Infine, il gioco potrebbe avere finali multipli, anche se questo non è stato confermato ma solo suggerito dai ragazzi di Bloober.

In ogni caso, Blair Witch si prospetta come un videogioco davvero interessante per gli amanti della saga e dell’horror in generale.

Fonte: Only SP