October 16, 2019
  • facebook
  • twitter
  • telegram
  • youtube
  • instagram
  • paypal
  • Homepage
  • >
  • Special
  • >
  • Dosei Mansion #2 e #3 di Hisae Iwaoka – Incontri | Recensione
Dosei Mansion

Dosei Mansion #2 e #3 di Hisae Iwaoka – Incontri | Recensione

Continuano le avventure di Mitsu, giovane lavavetri nello spazio, nel secondo e terzo volume di Dosei Mansion edito in Italia da Bao Publishing. Come accadeva nel primo fumetto, Hisae Iwaoka racconta la vita di un ragazzo alle prese con un lavoro particolare e molto pericoloso, tanto da aver causato la scomparsa di suo padre. Questa figura è molto importante nella vita di Mitsu che è deciso a scoprirne di più non solo facendo il suo stesso mestiere ma anche frequentando le persone che gli erano vicine.

Il secondo volume di Dosei Mansion è dedicato infatti agli incontri “speciali” di Mitsu e ai personaggi che lo accompagnano in questo suo percorso di crescita. Il ragazzo si imbatte in una madre iperprotettiva e drogata di lavoro, in una signora anziana alla ricerca di un vecchio dipendente e in amici e conoscenti del padre scomparso. Ogni incontro gli darà un’informazione in più su come fosse suo padre, dal carattere al modo in cui lavorava.

È bello poter ammirare le stelle, anche se sono artificiali. A proposito, Mitsu.. È stato tuo padre a scegliere il tuo nome, sai? Gliel’avevo chiesto. “Mitsu” significa “luce”.

Il lavoro di Mitsu lo mette in contatto con persone di vario tipo provenienti anche da livelli diversi. L’anello su cui si trovano, che ruota attorno alla Terra ormai disabitata e diventata un’oasi naturale, è infatti diviso in settori: ai piani più alti si trovano le classi più abbienti mentre ai piani inferiori quelle più umili. I clienti sembrano essere attratti e colpiti dal ragazzo e lo coinvolgono spesso nelle loro faccende personali. Chi per cercare compagnia, chi per un aiuto, fatto sta che Mitsu non ha davvero un attimo di pace. Anche perché ha ancora molta strada da fare per eccellere nel suo campo .

Nel terzo volume di Dosei Mansion vediamo invece la giovane coppia che aveva ingaggiato Mitsu nel primo manga far fronte a diversi problemi legati principalmente al lavoro di lui. Souta non riesce a ottenere un impiego che soddisfi le sue capacità ma è costretto ad accontentarsi di una posizione più “umile” per mantenere la sua famiglia. Non importa il tipo di lavoro che deve fare: la felicità della moglie e la sua ha decisamente più importanza.

Continuano poi gli incontri bizzarri di Mitsu, anche questa volta alle prese con donne sole in cerca di compagnia e i suoi nuovi colleghi di lavoro che pian piano iniziamo a conoscere meglio. Come nel caso di Makoto, fin da subito un po’ scontroso con Mitsu. A tutto questo si aggiunge poi un mistero: qualcuno sta lavorando a insaputa dell’associazione. Chi sarà questo misterioso lavavetri?

Anche se si limitano a pulire i vetri stanno rischiando la vita. Ecco, perché è dura però… Non so perché, ma sembrano divertirsi.

La caratteristica principale di questo manga è che, pur raccontando una storia fantastica nello spazio, non perde mai il contatto con la realtà. Le storie di tutti i personaggi che si intrecciano a quella di Mitsu sono storie di quotidianità e di vita vissuta in cui chiunque può riconoscersi. Hisae Iwaoka racconta con semplicità i piccoli drammi dei suoi personaggi, dai problemi di coppia e all’interno della famiglia alle condizioni di lavoro. In questi due fumetti in particolare spiccano le differenze fra le classi sociali della stazione, la difficoltà di capire cosa sia giusto e cosa sbagliato, la complessità dei rapporti umani e la solitudine. Quest’ultima si fa sempre più presente nei capitoli della mangaka, quasi a voler sottolineare quanto le persone siano sole, anche in una stazione spaziale così piccole rispetto al pianeta Terra.

L’autrice entra in profondità nei suoi personaggi con uno stile lontano dai manga mainstream. Le linee morbide addolciscono i tratti dei personaggi rendendoli più kawaii e regalando, in generale, un’atmosfera più rilassata anche nei momenti di maggior tensione. Con questi due volumi, Hisae Iwaoka conferma il suo straordinario talento nel raccontare storie quotidiane e familiari. La storia di Mitsu e dei suoi compagni di “viaggio” continuerà nel quarto volume in uscita a ottobre a 7,90€.

Dosei Mansion #2 e #3

Continuano le avventure di Mitsu alle prese con il nuovo lavoro e la scomparsa del padre. Con questo secondo volume, Dosei Mansion si conferma una vera perla per il modo in cui l’autrice affronta i piccoli drammi quotidiani.
7.5
Consigliatissimo
Previous «
Next »
error: Il contenuto è protetto!