Il 20 dicembre dopo una lunga attesa, arrivano su Disney+ i primi due episodi di Percy Jackson e gli Dei dell’Olimpo, nuova serie tv tratta dai romanzi di Rick Riordan sul personaggio di Percy Jackson. Nel cast della serie Walker Scobell nei panni del giovane Percy Jackson, Leah Jeffries in quelli di Annabeth Chase, Aryan Simhadri in quelli di Grover, Charles Bushnell in quelli di Luke Castellan e la guest star Lin-Manuel Miranda. La serie è creata dallo stesso scrittore Rick Riordan insieme a Jonathan E. Steinberg e uscirà a cadenza settimanale sulla piattaforma streaming di Disney. Eccoun parere sui primi sue episodi della serie.

Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo racconta la fantastica storia di un moderno semidio dell’età di 12 anni, Percy Jackson, che sta iniziando ad accettare i suoi nuovi poteri divini quando il dio del cielo, Zeus, lo accusa di aver rubato il suo fulmine maestro. Con l’aiuto dei suoi amici Grover e Annabeth, Percy deve intraprendere l’avventura di una vita per ritrovarlo e riportare l’ordine nell’Olimpo.

Dopo il film del 2010 diretto da Chris Columbus, Percy Jackson: il ladro di fulmini e quello del 2013 diretto da Thor Freudenthal, Percy Jackson: il mare dei mostri, con protagonista Logan Lerman nel ruolo di Percy nel 2023, dieci anni esatti dopo l’uscita del secondo film, arriva su Disney+ la serie che promette un adattamento fedele dei romanzi di Rick Riordan senza quelle libertà creative che i registi dei due film si erano presi al tempo della prima trasposizione. Dall’età dei protagonisti, fino all’ordine degli eventi, la serie tv Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo è pronta a regalare ai fan della lunga saga (5 libri pubblicati in Italia da Mondadori) l’adattamento che sempre avevano immaginato.

I primi due episodi della serie, che abbiamo potuto vedere in anteprima grazie a Disney Italia, sono l’esatta messa in scena dei primi capitoli del primo romanzo, in cui il giovane semidio inizia a comprendere ciò che realmente è e a scoprire di più sul mondo che lo circonda con occhi completamente diversi. La serie creata da Riordan e Steinberg vuole regalare ai fan della saga letteraria la reale messa in scena delle pagine dei romanzi e chi meglio dello scrittore stesso per dar vita ad un’opera del genere. Quello che viene mostrato su schermo è sicuramente attinente agli eventi narrati nei romanzi, ma da questi primi due episodi si percepisce una latente pigrizia nelle intenzioni.

La storia di Percy inizia con momento estremamente drammatico –  che non andremo ad approfondire per non svelarvi troppi dettagli – ma la carica drammatica legata all’evento è pressoché inesistente.  C’è da dire che il target di riferimento è sicuramente un pubblico estremamente giovane che condivide l’età con i protagonisti, o tutti gli appassionati della saga letteraria che quindi già conoscono bene le vicende della storia, quindi la volontà di essere non troppo drammatici o espliciti è comprensibile, ma l’intera saga di Percy Jackson è costellata da momenti abbastanza drammatici e quindi è un peccato se si fosse decisa una versione più edulcorata delle vicende. La messa in scena è buona e sicuramente adatta e funzionale al piccolo schermo e la durata non superiore a 40 minuti ad episodio – per un totale di 8 – permette alla sceneggiatura di focalizzarsi solo sugli eventi realmente necessari allo sviluppo della trama.

I giovani attori scelti sono perfetti per vestire i panni di questi “nuovi” eroi e la volontà di rappresentarli con la loro età reale è sicuramente un plus che rende credibili le scelte e la difficoltà di agire in un mondo fatto non solo da adulti ma da Dei.

Percy Jackson e gli Dei dell’Olimpo arriva su Disney+ a partire dal 20 dicembre con due episodi e poi con un episodio a settimana per un totale di 8. Non ci resta che proseguire con la visione per comprendere appieno se questo sarà l’adattamento definitivo di una saga fantasy apprezzata da milioni di giovani (e non solo) lettori di tutto il mondo.


Ecco il trailer della serie in italiano:

Lascia un commento