October 21, 2019
  • facebook
  • twitter
  • telegram
  • youtube
  • instagram
  • paypal
  • Homepage
  • >
  • News
  • >
  • Brie Larson: “I film di supereroi devono abbracciare più in fretta la diversità”

Brie Larson: “I film di supereroi devono abbracciare più in fretta la diversità”

  • di Andrea Barone
  • Aprile 28, 2019
  • Comments Off
Brie Larson

Brie Larson, la Captain Marvel dei film ambientati nell’universo cinematografico dei supereroi di casa Marvel, si è espressa nuovamente su un tema a lei molto caro: la diversità.

Secondo l’attrice, Hollywood dovrebbe abbracciare più in fretta la diversità, soprattutto nei film sui supereroi: l’attrice, molto impegnata sul fronte dell’uguaglianza, non è soltanto uno dei volti candidati ad essere l’immagine del Marvel CInematic Universe nel prossimo futuro, ma prende anche parte ad un podcast di Variety e iHeartMedia, dal titolo “The Big Ticket”.

L’attrice, nel nuovo talk show di Variety, ha parlato con Marc Malkin ed ha espresso tutta la sua soddisfazione per essere in qualche modo una pioniera per le donne (essendo il primo supereroe donna protagonista di un film), un qualcosa che ritiene di fondamentale importanza di questi tempi.

Sono felice di essere l’avanguardia della normalizzazione di questo genere di contenuti, e di dimostrare ancora una volta come la rappresentanza sia importante. Modi diversi di narrare sono importanti, l’esperienza femminile è importante, e sono tutti segnali importanti.

Brie Larson ha poi espresso ulteriore soddisfazione all’idea di tutti i bambini che le hanno espresso gratitudine per la sua scelta di stare dalla parte di chi si sente discriminato.

Magari da bambini non pensiamo tutto il tempo alla questione, penso che accettiamo semplicemente quello che abbiamo. Ma poter vedere queste nuove generazioni di ragazzi e ragazze andare al cinema e vedere che non c’è differenza tra un eroe uomo o un eroe donna, beh, è davvero una soddisfazione.

Malkin ha espresso invece la propria idea, affermando che non pensava di vivere abbastanza da vedere un eroe LGBTQ, e la Larson ha risposto:

Non capisco perché tu debba pensare che un certo tipo di persona non possa fare il supereroe. Io penso che dovremmo muoverci velocemente su questo fronte. Lo penso da sempre. Non mi basta essere un’immagine potente su un poster, dobbiamo andare molto più avanti su questo fronte. Non mi addormento bene la sera se penso di non aver dato il massimo per questa causa.

L’attrice, attualmente sugli schermi con Avengers: Endgame, è stata spesso criticata per questa presa di posizione, ma a quanto pare non ha intenzione di demordere, anzi.

Fonte: Heroic Hollywood

Previous «
Next »
error: Il contenuto è protetto!