Cyberpunk 2077 – Presentati i tre possibili Lifepaths del personaggio

0
Cyberpunk 2077

Cyberpunk 2077 si avvicina sempre di più (al netto di ulteriori ritardi che speriamo di non dovervi annunciare) e, tramite la serie di live streaming chiamata Night City Wire, CD Projekt RED sta presentando, di volta in volta, alcune caratteristiche decisamente interessanti dell’attesissimo gioco in arrivo a novembre.

Nell’episodio più recente sono stati presentati i Lifepaths, tre diversi background, o archetipi, che potremo scegliere per il nostro protagonista, che cambieranno, come da tradizione dei giochi di ruolo, punto di partenza della nostra avventure, abilità, conoscenze, possibilità di dialogo e molti altri aspetti. Per intenderci, se avete giocato a Dragon Age Origins, dovreste capire di cosa stiamo parlando.  Andiamo quindi a scoprire quali sono i tre Lifepath ideati dalla software house di The Witcher.

Nomade:
In Cyberpunk 2077 potrete iniziare la vostra avventura come Nomade: abiterete a diversi chilometri di distanza da Night City, in un territorio chiamato Badlands. La famiglia è il fulcro della vita di un nomade, che inizia fin da bambino a capire l’importanza della vita nel clan.

Ragazzo di strada:
Il secondo Lifepath di Cyberpunk 2077 è il ragazzo di strada; come facilmente intuibile dal nome, parliamo di un abitante dei bassifondi di Night City, che conosce ogni angolo delle zone malfamate della metropoli, le sue gang e le dinamiche di strada.

Impiegato:
Per ultimo, uno dei grandi classici del cyberpunk, l’uomo della corporazione: dipendente della Arasaka, verremo a conoscenza dei segreti di alcuni dei profili più importanti della metropoli, con la possibilità di incontrare diverse personalità del mondo di Cyberpunk 2077 e di interagire con loro.

Sarà dunque interessante vedere come, a seconda dell’approccio e del background che sceglieremo per il nostro protagonista, cambieranno le vicende delle nostre avventure nel mondo di Cyberpunk 2077.

Il gioco sarà disponibile per Xbox One, PS4 e PC a partire dal 19 novembre.

Fonte: Dualshockers

Lascia un commento