Deadpool – Disney conferma che la pellicola resterà classificata come Rated R

0
Deadpool

Notizie in arrivo per i fan di Deadpool. L’integrazione dell’ex universo Marvel con quello della 20th Century Fox (inclusi personaggi come gli X-Men e i Fantastici Quattro) continua a procedere lentamente. A meno che qualcosa non cambi, dovranno passare decisamente molti anni prima di poter vedere i personaggi dell Fox nel mondo dell’MCU. L’unica grande eccezione potrebbe essere Deadpool, che è un produttore di soldi abbastanza grande e abbastanza separato dal resto dei film degli X-Men di Fox, che specialmente con l’ultimo film: Dark Phoenix, non sono stati molto apprezzati. Per quanto riguarda Deadpool, però, la Disney non sembra preoccupata per quanto violento il prodotto sia, perché sembra a tutti i costi volerlo far entrare di diritto nel Marvel Cinematic Universe.

Ma anche le parole “violento” e “profano” sono un problema, perché Deadpool è un franchising RATED R – vietato ai minori,  e Disney non è molto uno studio di classe “R”. Come potranno andare d’accordo? Secondo il co-sceneggiatore di Deadpool Paul Wernick in una recente intervista è stato detto che prima del suo ingresso nell’MCU potrebbe volerci un pò, ma la Marvel ha promesso che il mercenario sfacciato non perderà il suo vantaggio. Ecco le sue parole esatte:

Siamo sempre in contatto con Ryan. Abbiamo diversi progetti con lui oltre all’universo di Deadpool. Penso che la verità sia che stiamo ancora cercando di capire quando entrerà definitivamente nell’MCU. La Marvel ha promesso di continuare a farci lavorare nell’universo di Deadpool che resterà comunque classificato come R, e la speranza è che ci consentano anche di spostarci nell’MCU il prima possibile.

Senza offesa per tutti i fan di Deadpool, ma se il personaggio non potrà a dire cose folli o essere estremamente violento, che cosa succederà mai Deadpool 3? Essere violento e sfacciato è fondamentalmente la sua superpotenza! Non glielo si può di certo togliere.

Fonte: Screencrush