Far Cry 6 – Rilasciato un nuovo trailer e annunciato il “ritorno” di Vaas nel DLC

0
far cry 6 vaas

Sembra che, in un certo senso, Ubisoft abbia ascoltato i desideri dei fan, che speravano fortemente in un ritorno di Vaas, uno dei villain più amati di tutto il franchise di Far Cry. Dopo alcune teorie riguardanti il giovane figlio di Antón Castillo, il personaggio con il volto di Giancarlo Esposito, Ubi ha mostrato il trailer del DLC di Far Cry 6 nelle scorse ore, annunciando il “ritorno” di Vaas, ma anche di Pagan Min e Joseph Seed, rispettivamente dal terzo, quarto e quinto capitolo di Far Cry.

Il Season Pass, infatti, permetterà ai giocatori di vestire i panni di questi villain, andando così ad approfondire le loro storie e i loro background, scavando ancor di più nella psiche di quelli che sono probabilmente i personaggi più iconici di ogni gioco di Far Cry: gli antagonisti.

Di seguito, il trailer rilasciato da Ubisoft:

Oltre a questa clip che mostra dunque i contenuti del Season Pass, durante l’Ubisoft Forward è stato anche rilasciato un trailer riguardante Antón Castillo, il villain di Far Cry 6 e descritto come l’antagonista “più potente di tutti”. Il video è disponibile in fondo all’articolo.

C’è tanta attesa per questo nuovo capitolo del franchise, che tra le altre cose porterà diverse innovazioni alla serie. Su tutte, l’arrivo della terza persona in alcune cutscene, fino a questo momento girate tutte quante utilizzando la prima persona. Il team di sviluppo ha spiegato però di aver fatto un tentativo nelle prime fasi di creazione, rendendosi conto di come la terza persona fosse azzeccata per determinati momenti. Di conseguenza, durante le cutscene sarà possibile vedere in tempo reale la personalizzazione del proprio personaggio, che dunque diventa un elemento decisamente importante del gioco. Anche alcuni momenti di gameplay, inoltre, sfrutteranno la terza persona.

Far Cry 6 sarà disponibile dal 7 ottobre per PlayStation 4, PlayStation 5, XBOX One, XBOX Series X/S, PC e Google Stadia.

Fonte: ComicBook

Lascia un commento