August 24, 2019
  • facebook
  • twitter
  • telegram
  • youtube
  • instagram
  • paypal
  • Homepage
  • >
  • News
  • >
  • Powers of X – Jonathan Hickman rivela il nuovo, sconvolgente leader dei mutanti

Powers of X – Jonathan Hickman rivela il nuovo, sconvolgente leader dei mutanti

  • di Jacopo Mariani
  • 15 Agosto 2019
  • Comments Off
Powers of X

Continua il lavoro di scrittura di Jonathan Hickman dell’universo degli X-Men, con Powers of X #2, che esplora le varie epoche storiche dei mutanti introdotte nel primo numero.
Fra le varie novità e rivelazioni che vengono narrate in questo volume, quella più incredibile riguarda l’identità del nuovo leader del gruppo.

ATTENZIONE SPOILER – NON PROSEGUIRE OLTRE SE NON SI SEGUE LA SERIE ATTUALMENTE INEDITA IN ITALIA

Una delle sequenze temporali presentate in Powers of X #1 era ambientata 100 anni dopo la creazione di House of X.

In questo futuro è in atto una guerra distopica tra i mutanti e la Man-Machine Supremacy, un gruppo di umani potenziati dalle macchine. Quasi tutti i mutanti sono fuggiti verso altri pianeti lontani, tranne un gruppo di X-Men che ancora vive nelle vicinanze della Terra, più precisamente nei resti dell’asteroide Krakoa.

Nella storia raccontata nel primo albo di Powers of X abbiamo visto quest’ultima squadra di mutanti in azione per sconfiggere definitivamente gli uomini-macchina, riportando alcune informazioni chiave per la sconfitta degli avversari al proprio leader: Apocalisse!

Questi X-Men futuri,Rasputin e Cardinal, (frutto anche degli esperimenti sui mutanti “Chimera” di Sinistro) tornano sull’asteroide con le informazioni rubate da Nimrod, che consegnano al loro capo, Apocalisse, il quale ha un piano da mettere in atto ( che Hickman deve ancora rivelare completamente).

Essenzialmente, pare userebbe le nuove informazioni per localizzare qualcosa di non ancora ben definito, che in qualche modo eliminerà i mutanti dalla lista nera delle macchine.

L’intera storia della guerra uomo-macchina/mutante è un mistero che deve sicuramente essere risolto, ma il fatto che Apocalisse sia il leader degli X-Men in questo futuro verrà sicuramente spiegato, soprattutto perché la sua mentalità è molto lontana dal sogno di Xavier. Eppure, in questo oscuro futuro, Magneto è uno degli ultimi sette X-Men di En Sabah Nur, e persino Wolverine si riferisce al despota mutante come “capo”. Si potrebbe sostenere che, di fronte all’estinzione, gli X-Men si siano schierati dietro un leader che potrebbe aiutarli a sopravvivere, ma senza conoscere le sorti di Charles Xavier e Moira MacTaggert in questo futuro, è difficile capire quale svolta degli eventi ha convinto gli X-Men a unirsi sotto la guida di uno dei loro più grandi avversari.

Fonte: Comicbook

Previous «
Next »
error: Il contenuto è protetto!