Hellboy – Ron Perlman ha rifiutato un cameo nel reboot del 2019

0

Come tutti sappiamo, la storia recente del franchise di Hellboy è stata piuttosto travagliata. Nonostante il tentativo di dare un nuovo inizio alla serie, l’ipotetico terzo capitolo non ha mai ricevuto il via libera per la produzione, e rimane a tutt’oggi uno dei progetti più discussi e desiderati da fan ed addetti ai lavori. La serie tuttavia è tornata nelle sale lo scorso anno con un reboot diretto da Neil Marshall con David Harbour nel ruolo del protagonista Red, che è stato però accolto tiepidamente da critica e fan.

Ron Perlman, storico interprete di Red nei primi due film di Hellboy diretti da Guillermo Del Toro, dal canto suo non ha mai fatto mistero del suo desiderio di tornare ad interpretare l’antieroe nato dalla matita di Mike MignolaIntervistato da ComicBook.com per la promozione del thriller Run With The Hunted, lo stesso Perlman ha spiegato il perché del suo rifiuto alla possibilità di apparire nel reboot di Hellboy del 2019, nonostante gli fosse stato proposto: “Il reboot è stato qualcosa a cui ho avuto l’opportunità di partecipare, ma ho deciso che l’unica versione di Hellboy a cui sono interessato è quella che faccio con Guillermo Del Toro, quindi ho lasciato perdere, me ne sono allontanato, non l’ho visto né ne ho sentito parlare molto. L’unica cosa che sta bloccando il terzo film di Hellboy è il fatto che Guillermo Del Toro è uno dei ragazzi più impegnati nel settore. Anche se volesse, non potrebbe farlo con tutte i progetti che ha messo in fila.” Interrogato sui suoi sentimenti verso il recente reboot, Perlman ha aggiunto: “Gli ho augurato ogni bene, ma non era una cosa mi riguardava.”

Nonostante ci fosse molta attesa per un potenziale Hellboy 3 diretto da Guillermo Del Toro, ed il regista avesse pianificato la storia che sarebbe andata a concludere la trilogia, il progetto negli anni è caduto in development hell, situazione che ha portato al reboot di Hellboy del 2019. Nella produzione di quest’ultimo, fu coinvolto Mike Mignola con lo scopo di dare al film una classificazione R-rated più vicino al materiale maturo mostrato nel fumetto. Oltre a David Harbour nel ruolo che fu di Ron Perlman, il film poteva vantare nel cast nomi del calibro di Ian McShane e Milla Jovovich.

Sebbene i piani iniziali del regista Neil Marshall fossero di dare vita ad un nuovo franchise per Hellboy, questo incassò solo 44 milioni di dollari e Harbour si disse pessimista sull’idea di un sequel. L’anno scorso, Ron Perlman ha avuto anche modo di dichiarare che gli piacerebbe ignorare il film di Marshall e completare la trilogia nel caso lui e Guillermo Del Toro riuscissero a trovare i fondi necessari alla realizzazione dell’ormai leggendario terzo atto.

Fonte: CBR

Lascia un commento