The Mandalorian – Il designer spiega il motivo del cambio dei montral di Ahsoka

0
The Mandalorian Ahsoka

Dopo il debutto live-action di Ahsoka Tano in The Mandalorian, il concept designer del personaggio di Lucasfilm Brian Matyas ha spiegato il motivo per cui le code di Ahsoka, o lekku, sono state ridotte di dimensioni rispetto alle sue apparizioni animate.

A Matyas è stato chiesto da un fan su Twitter perché il design dei montral/lekku di Ahsoka è stato cambiato, poiché i suoi lekku erano molto più grandi quando il personaggio è apparso in Star Wars Rebels nello stesso periodo.

Matyas ha spiegato:

“Dall’animazione al live-action ho fatto un sacco di esplorazione del design per lei e per le loro dimensioni appropriate per l’attrice, tenendo conto delle acrobazie e dei movimenti. Sono sicuro che discuterò più a lungo nel prossimo futuro!”

Matyas ha ammesso che questi cambiamenti erano principalmente pratici, al fine di aiutare l’attrice Rosario Dawson,  a interpretare le scene d’azione di The Mandalorian.

Come membro della specie Togruta, l’anatomia di Ahsoka Tano è costituita da code dalla testa che si allungano man mano che l’individuo invecchia. In Star Wars: The Clone Wars, il suo lekku blu e bianco è iniziato appena all’altezza delle spalle, ma è cresciuto fino alle dimensioni del torace mentre Ahsoka è maturata, durante le sette stagioni dello spettacolo. Al ritorno come personaggio secondario in Star Wars Rebels, il suo lekku era diventato ancora più lungo per superare lo stomaco. Tuttavia, in The Mandalorian, che si svolge cinque anni dopo Il ritorno dello Jedi, i lekku sono raffigurati come se fossero tornati alla sua taglia da adolescente senza alcuna spiegazione nell’universo.

L’apparizione di Ahsoka in “Capitolo 13: The Jedi” ha segnato la seconda grande istanza di un personaggio originale di The Clone Wars che è passato dall’animazione al live-action dopo Bo-Katan Kryze nel “Capitolo 11: The Heiress”. Tuttavia, mentre Katee Sackhoff ha ripreso il suo ruolo di Bo-Katan, Ahsoka è stata interpretata da Rosario Dawson invece di Eckstein, che in precedenza ha doppiato il personaggio per oltre un decennio in The Clone Wars, Rebels e altri progetti legati a Star Wars.

“Capitolo 13: The Jedi” ha visto il Mandaloriano rintracciare Ahsoka nella speranza di convincerla ad addestrare The Child / Baby Yoda, il cui nome si rivela essere Grogu, solo per collaborare nella sconfitta del magistrato imperiale Morgan Elsbeth (DianaLeeInosanto), da cui Ahsoka vuole informazioni sul luogo in cui si trova il Grand Ammiraglio Thrawn.

Creato da Jon Favreau, The Mandalorian è interpretato da Pedro Pascal, con guest star Gina Carano, Carl Weathers, Horatio Sanz e Giancarlo Esposito. I registi della nuova stagione includono Jon Favreau, Dave Filoni, Bryce Dallas Howard, Rick Famuyiwa, Carl Weathers, Peyton Reed e Robert Rodriguez. Nuovi episodi in streaming ogni venerdì su Disney+.

Fonte: CBR

Lascia un commento