April 23, 2018
  • facebook
  • twitter
  • youtube
  • instagram

I 25 Migliori Fumetti dell’Anno 2017

  • da Marco Travicelli Sciarra
  • 30 dicembre 2017
  • Comments Off

A differenza dell’anno scorso abbiamo deciso di far scegliere ai nostri utenti, tramite un sondaggio ad eliminazione svoltosi sulla nostra pagina negli scorsi giorni, quello che secondo loro era il migliore fumetto del 2017; ma non solo, infatti quest’anno abbiamo scelto anche noi il fumetto che merita un posto a sè in quanto ci ha stupito maggiormente.

Il Miglior Fumetto del 2017 secondo gli Utenti di Redcapes.it
Rat-Man: La Fine di Leo Ortolani

Rat-Man è ormai diventato uno dei fumetti Italiani, più conosciuti, Leo Ortolani scrive da più di 20 anni il non molto super, poco eroico, ma tanto divertente ratto e lo ha sempre fatto cercando di unire alla narrazione parodistica del genere supereroistico, elementi come critiche sociali e non solo. Rat-Man: La Fine è la conclusione di un percorso, un numero impressionante di uscite e uno story arc di congedo che riesce magnificamente a coordinare e mettere in prospettiva molti avvenimenti della vita del topo supereroe, sopratutto di fronte anche ad una costruzione che emula i maxi eventi Marvel o DC, anche dal punto di vista della durata. Tutto torna e Ortolani non lascia nulla al caso, facendo in modo di ribadire come il suo personaggio in un certo senso sia arrivato forse oltre a quello che immaginava, così oltre che la realtà fittizia che vediamo accadere davanti ai nostri occhi è così parte della nostra ormai quotidianità di lettori che ci viene difficile poter esprimere qualcosa di diverso dallo stupore, dalla meraviglia e da sentimenti malinconici. Ortolani con Rat-Man è maturato e tutta questa maturazione la vediamo in questo atto finale, che magari non segnerà la fine cartacea di Rat-Man, ma segnerà decisamente la fine della storia. E’ inevitabile che ogni volta che giriamo una pagina di questa storia che ci avvicina alla fine della storia sentiamo sempre di più la malinconia e la tristezza ma anche tutta l’importanza dell’evento, d’altronde siamo arrivati alla fine della strada che Leo Ortolani ci ha indicato, e non potrebbe essere stata una fine più bella.


Il Miglior Fumetto del 2017 secondo la Redazione di Redcapes.it
L’arte di Charlie Chan Hock Chye di Sonny Liew

Non vi mentirò con la solita storiella di quanto sia stato dura per me scegliere il fumetto dell’anno, per quanto mi riguarda la scelta è stata davvero facile, ho adorato molti Fumetti quest’anno ma nessuno mi ha stupito e catturato come l’ultima fatica del fumettista Malese Sonny Liew (Doctor Fate), fumetto che ha sbancato l’edizione 2017 degli Eisner Awards. Il fumetto di Liew racconta la storia di Charlie Chan Hock Chye, un celebre fumettista Malese che inizia a disegnare fumetti nella Singapore degli anni Cinquanta. Ormai settantenne, è una delle figure di riferimento per l’arte popolare del suo Paese e questo libro ripercorre la sua carriera pubblicando le sue storie più famose e molti inediti, sfuggiti per la prima volta alla censura del governo. Il fatto è che Charlie Chan Hock Chye non esiste!
Con lo stratagemma della finta biografia/raccolta biografica Liew riesce a dare libero sfogo al suo estro artistico, esplorando dettagliatamente molto stili differenti, sia narrativi che figurativi. Ma non solo, oltre che un rigoglioso studio e omaggio all’evoluzione del fumetto negli anni, L’arte di Charlie Chan Hock Chye è cosparso di una pesante critica allo stato Malese, a molte leggi estremamente rigide ed in fondo anche alla società. In Italia il fumetto è edito da Bao Publishing, la casa editrice ha fatto come di consueto un lavoro ineccepibile riuscendo ad adattare al meglio una graphic novel davvero fuori dal comune, un impresa davvero ardua. Un edizione fedele in tutto e per tutto, fatta eccezione per la copertina che Bao ha deciso di cambiare, scelta che sinceramente non condivido assolutamente perché la copertina originale elaborata da Sonny Liew con l’aiuto di Chip Kidd (uno dei grafici più brillanti e affermati nel panorama mondiale) risulta molto più esplicativa ed iconica, e personalmente non l’avrei cambiata per nulla al mondo.
Consiglio a tutti gli amanti dei fumetti di qualità l’acquisto de “L’arte di Charlie Chan Hock Chye”, vi assicuro che non ve ne pentirete.


Anche per quest’anno siamo giunti al termine, fateci sapere la vostra sulla nostra pagina facebook e io vi rimando alle altre classifiche di questo fine 2017 dedicate a Serie TV, Film e Videogiochi.

Le 25 Migliori Serie TV dell’anno 2017

I Migliori 25 Film del 2017

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7
Precedente «
Successiva »

Podcast