Durante i primi mesi del primissimo lockdown abbiamo iniziato a suggerirvi, su base mensile, quelli che reputiamo essere, mese per mese, i 25 migliori film presenti su Netflix. L’appuntamento, diventato ormai una consuetudine e proseguito anche nei mesi in cui abbiamo avuto maggiore libertà, ha lo scopo di segnalarvi quelli che, a nostro giudizio, sono i migliori prodotti presenti sulla piattaforma streaming più famosa del mondo: che si tratti di film d’autore o pellicole mainstream, il catalogo di Netflix si aggiorna costantemente, con un ottimo mix tra film su licenza e prodotti originali.

Che si tratti di essere costretti in casa, o di scegliere come passare una serata in compagnia, ecco quelli che, per il mese di Giugno, sono i 25 film che vi consigliamo di vedere su Netflix!


Arrietty

Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento è un film d’animazione diretto da Hiromasa Yonebayashi e scritto da Hayao Miyazaki. Il film è ambientato a Koganei, una città della periferia di Tokyo e segue la storia della giovane Arrietty. Arrietty però, non è una ragazza normale, infatti è alta solo dieci centimetri e vive con la famiglia sotto il pavimento della casa degli uomini. La famiglia di Arrietty si nutre degli scarti degli umani ed usa anche oggetti dimenticati per riuscire a vivere dignitosamente, ma la vita della ragazza cambierà improvvisamente quando nella casa viene ad abitare Sho, un ragazzo di 14 anni che deve riposare in attesa di un’importante operazione.

Berlin Calling

Il film è del 2008, è diretto da Hannes Stöhr e vede come protagonista Paul Kalkbrenner che interpreta un dj. Nella pellicola si racconta la storia di Martin, disc jockey specializzato in musica elettronica e conosciuto con il nome d’arte DJ Ickarus. La sua vita sembra perfetta: gira per il mondo, fa il lavoro che gli piace, ma è anche stressato da quest’ultimo, arrivando ad abusare di droghe. Mathilde, manager e fidanzata del dj, lo porterà a disintossicarsi e da lì inizia una storia di redenzione e riconquista dei piaceri della vita senza la parte autodistruttiva.

Bad Boys 2

Seguito del film del 1995, diretto da Michael Bay, vede nuovamente protagonisti Will Smith e Martin Lawrence. La pellicola è ambientata otto anni dopo gli eventi del primo film quando Marcus Burnett e Mike Lowrey, agenti della Narcotici sono alla prese con un flusso di MDMA che passa per Miami. Dopo un’operazione fallita la coppia dovrà riuscire a riprendere le redini delle indagini per fermare il traffico di ecstasy e riuscire a non finire nei guai nel frattempo.

Boyhood

Progetto sperimentale di Richard Linklater, Boyhood è un film che ha visto la sua produzione durare ben 12 anni, che sono iniziati nel 2002 e si sono conclusi nel 2014, e racconta la storia della famiglia Evans, ma si concentra soprattutto su Mason e la sua crescita, segnata dal divorzio dei genitori, Mason Evans Sr (Ethan Hawke) e Olivia Evans (Patricia Arquette). Un progetto premiato agli Oscar e che ci ha mostrato una storia di crescita personale completa e “reale” nella finzione del film.

Coach Carter

Il film è ispirato alla vita del vero Coach di basket, Ken Carter, ed è diretto da Thomas Carter (Swing Kids – Giovani Ribelli) e vede come protagonista Samuel L. Jackson. La pellicola segue la vicenda di Ken Carter (Jackson), un ex giocatore professionista diventato coach della squadra di Basket della Richmond High School, con cui ha un legame profondo. Carter dovrà frapporsi quindi tra il destino di delinquenza e povertà di questi ragazzi e fare da mentore alla squadra oltre che preparatore atletico, mentre combatte i suoi sensi di colpa.


Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento