Non ci resta che il Crimine

Film del 2019 diretto da Massimiliano Bruno, segue la storia di tre amici, Moreno, Sebastiano e Giuseppe che per lavoro portano i turisti in giro per Roma alla scoperta dei luoghi che divennero famosi grazie alle gesta della Banda della Magliana. Durante un tour, improvvisamente il gruppo si trova catapultato nel 1982. I tre quindi decidono di sfruttare le loro conoscenze del futuro del calcio per fare soldi, ma si trovano indebitati con il capo della Banda della Magliana, Renatino. Giuseppe viene quindi rapito e i due dovranno mettere insieme alleanze scomode per salvarlo.

Pane e Tulipani

Commedia presentata al Festival di Cannes, Pane e Tulipani vede protagonista Rosalba, una casalinga di Pescara depressa e trascurata. Quando un giorno viene dimenticata dalla famiglia all’autogrill, coglie al balzo l’opportunità e si trasferisce a Venezia, dove inizia a lavorare come commessa in un negozio di fiori nella città lagunare, cogliendo la possibilità di staccarsi da famiglia e doveri e di godersi finalmente la vita.

Piccoli crimini coniugali

Film basato sull’omonima piece teatrale di Éric-Emmanuel Schmitt, segue la storia di Elia e sua moglie. Elia, in seguito ad un brutto incidente domestico, ha perso la memoria. La moglie cerca così di aiutarlo a rimettere insieme i tasselli della loro vita e a dargli l’occasione di reinventarsi, tacendo alcuni lati oscuri del loro passato.

Sette minuti dopo la mezzanotte

Film diretto da JA Bayona e basato sull’omonimo romanzo, ci racconta le vicende di Connor, un ragazzino di 12 anni che ogni notte si rifugia in un mondo popolato da creature straordinarie. Questi viaggi lo aiutano a sfuggire dalla triste vita, dalla condizione familiare a quello che succede fuori, soprattutto a scuola, dove è bullizzato. I viaggi in questo mondo lo aiuteranno a superare le paure che lo affliggono.

Sicario

Sicario è un film del 2015, diretto da Denis Villeneuve e con protagonisti Benicio del Toro ed Emily Blunt. Kate Macer (Blunt) è una giovane agente dell’FBI, che prende parte ad una delicata operazione per porre fine al narcotraffico al confine tra Stati Uniti e Messico. Purtroppo, dopo un brusco incidente presso Phoenix, la donna verrà contattata da Matt Graver (Josh Brolin) che le farà conoscere l’arma segreta degli Stati Uniti al narco traffico: Alejandro (Benicio del Toro), Sicario che viene usato dalle istituzioni per colpire i pericolosi narcotrafficanti senza che sappiano del coinvolgimento degli USA.

Smetto quando voglio

Primo capitolo della trilogia di “Smetto Quando Voglio” di Sydney Sibilia (sono presenti anche gli altri due su RaiPlay). Pietro Zinni è un ricercatore laureato in neurobiologia, che non riesce a trovare però fondi per un importante progetto anche a causa della poca preparazione di chi inserisce le ricerche meritevoli di finanziamento nella lista. L’uomo, per caso, trova però una soluzione per risolvere il suo problema e così, con un piano infallibile, contatta ex ricercatori universitari che sono nella sua stessa situazione, o anche peggio, per mettere in piedi un’operazione di “droga”.


Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento