Snowden

Film diretto da Oliver Stone, segue la storia di Edward Snowden (Joseph Gordon Levitt), ex agente della CIA che, dopo aver visto come opera l’Agenzia sul suolo americano, decide di svelare al mondo il programma di sorveglianza messo in piedi dal governo e dai servizi segreti. Tale gesto lo renderà in fretta il nemico numero uno del suo Paese, costringendolo a scappare.

The Founder

Vi siete mai chiesti come McDonald’s è diventato quello che è oggi? In caso affermativo, questo film fa al caso vostro. Nella pellicola seguiamo la storia dell’imprenditore Ray Kroc che, dopo l’incontro con i fratelli Dick e Mac McDonald, proprietari di un fast food della zona, inizia a vedersi delineare un’idea redditizia, quella del franchising. Kroc poi passerà ad usare tutti i suoi espedienti per estromettere i due fratelli e prendere il controllo del franchising, che ora vale miliardi di dollari.

The Tree of Life

The Tree of Life è un film del 2011 diretto da Terrence Malick ed ha per protagonisti Brad Pitt, Sean Penn e Jessica Chastain, ed è stato presentato al 64° Festival di Cannes, portandosi a casa la Palma d’oro al miglior film. Nella pellicola seguiamo principalmente la famiglia O’Brien, che abita in Texas. Durante lo svolgimento del film seguiamo il padre della famiglia dare una severa educazione ai suoi figli. Tra le risorse del padre, quando i figli non seguono quello che dice, troviamo la violenza. La madre è invece premurosa e continua ad insegnare ai figli valori positivi. Jack, il figlio della coppia ha una sua idea sui genitori che li vede come natura (padre) e la grazia (madre). Il giovane si troverà così in un difficile percorso quando rinnega Dio e si rende conto di non avere risposte a nessuno dei quesiti che lo tormentano.

Veloce come il Vento

Il film, diretto da Matteo Rovere è ispirato alla storia di Carlo Capone, pilota di rally, il protagonista è Stefano Accorsi nel ruolo di Loris De Martino, un ex pilota ora tossicodipendente, quando incontra la sorella minore, Giulia De Martino (Matilda De Angelis) al funerale del padre e vedendo quanto sia talentuosa, decide di diventare il suo allenatore e inizia così un processo di redenzione sia agli occhi della famiglia che dell’intera comunità. Il film è anche valso un David di Donatello a Stefano Accorsi.

Wonder

Wonder, è un film del 2017, diretto da Stephen Chbosky (Noi Siamo Infinito), sceneggiata dallo stesso Chbosky e da Steve Conrad (La ricerca della felicità, I sogni segreti di Walter Mitty) ed è l’adattamento del romanzo di R. J. Palaci, omonimo. La pellicola segue le vicende di August Pullman (Jacob Tremblay) sopranominato Auggie, che a causa di una malattia congenita presentata alla nascita che l’ha deturpato in volto, non riesce ad avere una vita da bambino normale nonostante l’amore dei suoi genitori, Nate (Owen Wilson), Isabel Pullman (Julia Roberts) e della sorella, Via (Izabela Vidovic). Auggie si troverà quindi ad affrontare la sua prima esperienza nel mondo esterno senza i propri genitori, quella della scuola media. La pellicola ci consegna un bellissimo quadro di umanità, e ci fa assolutamente provare empatia con il personaggio senza costruirla artificialmente ma facendola venire genuina e naturale.


Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento