Darkest Hour – L’Ora Più Buia

NetflixIl film che è finalmente valso l’Oscar a Gary Oldman. La pellicola, diretta da Joe Wright, è basata sull’omonimo romanzo che racconta l’ora più buia del Regno Unito durante la seconda guerra mondiale. Nella pellicola seguiamo l’appena nominato Primo Ministro, Winston Churchill che si trova in una difficile situazione. Churchill dovrà scegliere se negoziare con Hitler oppure scendere in guerra e affrontarne le conseguenze. Seguiremo così le scelte coraggiose che hanno portato Churchill a diventare una forza dell’Alleanza e che ha portato grandi perdite alla Germania Nazista, mentre i tumulti politici sono all’ordine del giorno nel paese fiaccato dalla guerra e da divisioni interne.

I Mitchell contro le macchine

Film d’animazione arrivato da poco su Netflix, si tratta di un titolo realizzato da Sony Pictures Animation, lo studio di animazione che ha già realizzato Spider-Man: Un nuovo universo. La pellicola racconta la storia di Katie Mitchell e, in generale, della sua famiglia, composta dai genitori Rick e Linda, dal fratellino Aaron e dal cane Monchi. Il nucleo si metterà in viaggio per accompagnare la ragazza al college ma una vera e propria apocalisse tecnologica interromperà il viaggio già difficile di per sé a causa del rapporto tra Katie e Rick. Quando dunque i Mitchell si renderanno conto di essere gli unici esseri umani ancora non catturati dai robot, dovranno salvare le sorti dell’umanità, destreggiandosi tra gag e azione. Dallo stile fresco e originale, si tratta di un film adatto a qualsiasi tipo di pubblico, dai più piccoli fino agli adulti.

Godzilla

NetflixPer festeggiare l’uscita di Godzilla vs Kong, vi consigliamo il primo film del MonsterVerse di Warner Bros. Pictures, ossia Godzilla, del 2014. La pellicola, diretta da Gareth Evans e con protagonisti Bryan Cranston, Aaron Taylor-Johnson ed Elizabeth Olsen, inizia con una scossa sismica a Tokyo che provoca un grave incidente in un impianto nucleare durante il quale perderà la vita la moglie di Joe Brody. L’uomo, ossessionato da quell’imprevedibile terremoto inizia ad indagare su di esso, raccogliendo tante informazioni, tutte contradditorie tra di loro, senza rendersi conto di essere incappato in qualcosa più grande di lui. Sarà solamente nel presente, grazie al figlio Ford Brody, che inizierà a capire cosa sta succedendo e si troverà a dover avere a che fare con dei mostri.

Hellboy: The Golden Army

NetflixSequel di Hellboy, è anche una delle pellicole meno prese in considerazione di Guillermo del Toro (La Forma dell’Acqua). Ron Perlman riprende il ruolo del protagonista titolare ma il film non è basato su nessun fumetto di Mike Mignola, a differenza del primo capitolo: anzi, questa volta si è lavorato su di una sceneggiatura curata da Mignola stesso e Del Toro. Nella pellicola troviamo Nuada, il principe degli inferi, che stanco di dominare solo l’Inferno vuole scatenare la sua ira sulla terra e decide così di usare un esercito di macchine assassine per farlo: l’Esercito d’Oro. Toccherà ad Hellboy e al BPRD salvare la terra e le creature magiche dall’ira di Nuada e della sua armata.

Ingrid va ad Ovest

NetflixPellicola dramedy presentata al Sundance Film Festival 2017 e che ha per protagoniste Elizabeth Olsen e Aubrey Plaza. Nella pellicola conosciamo Ingrid, una ragazza della Penssylvania ossessionata dai social. Un giorno Ingrid decide di trasferirsi a Los Angeles per fare amicizia e vivere con la sua amica conosciuta online, Taylor. Ad un certo punto, il comportamento di Ingrid si farà sempre più strano, soprattutto a causa del tempo che ha passato sui social, dimostrando sintomi di psicopatie e manie pericolose che possono ferire Taylor, portandola ad alienarsi inizialmente, per poi degenerare.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento